Home / CINEMA / Samba di Eric Toledano e Olivier Nakache – Recensione Film

Samba di Eric Toledano e Olivier Nakache – Recensione Film

Se avete amato Quasi amici, vi innamorerete senza accorgervene anche di Samba. 

I due registi Eric Toledano e Olivier Nakache tornano sul grande schermo e tornano per parlare di immigrazione e di integrazione con il tono da commedia e con la leggerezza che li contraddistingue ispirandosi alla Parigi dei sans papier del romanzo di Delphine Coulin, Samba pour la France“.

Il protagonista è ancora lui, il senegalese più famoso di Francia, Omar Sy che da il volto, il sorriso, la simpatia trascinante e l’aria da bravo ragazzo a Samba senegalese clandestino pieno di buoni sentimenti che vive in Francia da dieci anni e colleziona lavoretti per sopravvivere, affiancato questa volta da Charlotte Gainsbourg, che interpreta Alice un’impacciata, strampalata, teneramente appassionata dirigente che dopo un crollo da stress decide di cambiare vita e inizia a lavorare per un’associazione umanitaria grazie alla quale incontrerà Samba.

Due mondi apparentemente agli antipodi che si incontrano e che provano a risollevarsi, perchè bisogna cadere affinché le persone si possano incontrare nonostante il divario sociale: entrambi infatti sono alla ricerca del loro posto nel mondo e del loro benessere, entrambi vogliono essere accettati per quello che sono e non per quello che rappresentano.

Senza sensazionalismo, la realtà prende forma e si rivela: Samba è la vicenda di un uomo che vuole vivere e lavorare onestamente. Un uomo che ha bisogno di sognare, che prova in tutti i modi a mantenere la sua identità e la sua dignità, un uomo che ha bisogno di credere in un futuro migliore.

About Federica Rizzo

Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

beautiful-minds-recensione-film-copertina

Beautiful Minds – On the road con la diversità – Recensione

Beautiful Minds: Una strana coppia formata da un becchino e un ragazzo con una paralisi …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.