Home / HOME VIDEO / Rio 2096 – Una storia d’amore e furia – Recensione del Blu-Ray Disc
Da oltre seicento anni, un valoroso e immortale guerriero attraversa la storia del Brasile. Indio durante l'epoca della colonizzazione, leader di un gruppo di schiavi durante il periodo della schiavitù, soldato sotto la dittatura militare e figura decisiva durante la guerra per l'acqua del 2096, sarà sempre caratterizzato dalla costante ricerca di giustizia e di Janaina, l'amore della sua vita.

Rio 2096 – Una storia d’amore e furia – Recensione del Blu-Ray Disc

[toggles]

Video

Video

Distribuito dall’attivissima Koch Media il blu-ray disc di “Rio 2096 – Una storia d’amore e furia”offre un quadro ottimamente definito e colorato primo di problemi di compressione.

[/toggles]

[toggles]

Audio

Audio

Due le tracce proposte entrambe in formato 5.1 DTS HD Master Audio sia per il doppiaggio italiano che per il preferibile audio in lingua portoghese.  La traccia italiana è perfettamente in linea con la versione da sala con una discreta spazialità ed un buon utilizzo dell’asse posteriore. Dialoghi e musiche sempre ottimamente riproposte.

[/toggles]

[toggles]

Contenuti Extra

Contenuti Extra

Contenuti speciali praticamente assenti. Si limitano al solo trailer.

[toggles]

[/toggles]

Rio 2096 – Una storia d’amore e furia – Il Film

Nell’estate in cui la preziosa immagine del Brasile protagonista del calcio mondiale è stata ripulita a costo delle lacrime e del sangue delle famiglie delle favelas colpevoli di infangare tale rappresentazione, il pluripremiato regista Luiz Bolognesi ha l’ardire di proporre al pubblico mondiale uno splendido quanto drammatico lungometraggio d’animazione come attestato d’amore per la sua meravigliosa e tormentata terra. “Rio 2096-Una storia d’amore e furia” rifugge completamente la visione commerciale del Brasile e si propone come obiettivo quello di rendere il giusto tributo alla numerosissima schiera di figli di questo incredibile paese vittime dei genocidi, della schiavitù, delle torture proprio in occasione di quell’evento mondiale che con tanta determinazione tenta di rimuovere tali “macchie” dalla sua storia. Per fare ciò l’autore, di chiare origini italiane, ripercorre gli eventi più drammatici che hanno  caratterizzato la storia recente e passata del Brasile (il genocidio degli indios per mano dei colonialisti portoghesi del 1500, la schiavitù nelle piantagioni di cotone del 1700, la feroce dittatura degli anni 70 del 1900) per poi proiettarsi in un futuro alquanto probabile in una Rio high-tech in cui la tecnologia consente il controllo ed il dominio pressoché totale delle popolazioni.

La narrazione è appassionante e drammaticamente potente anche grazie alla coraggiosa scelta di non nascondere nulla di ciò che hanno comportato queste terribili fasi storiche: omicidi, stupri e torture non sono risparmiati allo spettatore, senza alcuna traccia dell’autocompiacimento che alcuni autori dimostrano nell’utilizzo della violenza scenica ma con il solo intento di rendere giustizia alla enorme quantità di vittime che ha pianto questo grande paese.

Lo splendido character design e l’azzeccato stile grafico, tra cui spiccano in particolare gli spettacolari fondali, completano il quadro di un film imperdibile per coloro che veramente vogliono approfondire la conoscenza di questo paese al di là della samba e della spiaggia di Copacabana oltre che lasciarsi conquistare da una appassionante storia d’amore che attraversa il tempo e lo spazio come solo i grandi amori possono fare. Assolutamente imperdibile.

About Felix

Guarda anche

the-tunnel-to-summer-the-exit-of-goodbyes-recensione-film-copertina

The Tunnel to Summer, the Exit of Goodbyes – Un Viaggio Emotivo tra Spazio e Tempo – Recensione

The Tunnel to Summer, the Exit of Goodbyes: Film d’animazione giapponese diretto da Tomohisa Taguchi, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.