Home / CINEMA / Leviathan di Andrey Zvyagintsev – Recensione Film
leviathan 01

Leviathan di Andrey Zvyagintsev – Recensione Film

Una nota a margine, se volete vedere un film che scorre, dinamico e che vi dia 140 minuti di svago, Leviathan non fa per voi. Ma se fate un patto con voi stessi, e volete vedere del cinema con la C maiuscola, Andrey Zvyagintsev fa al caso vostro.

La capacitá di scegliere perfettamente ogni punto macchina e la bravura degli interpreti nel riempire la stessa, sono solo due delle perle che questo film offre. Fotografare un film non è tutto, certo, se si ha la conoscenza tecnica giusta anche una storia banale diventa interessante, ma qui la storia è tutt ‘altro che banale, ho vissuto io stesso di pancia, ogni emozione che la pellicola trasmette. Cosa si può ottenere contro l’arroganza del potere se non la consapevolezza. La consapevolezza che a volte una vita a testa bassa vuol dire tranquillità.

Molte altre pellicole hanno cercato di raccontare piccole realtá, cittadine minuscole dove la giurisdizione ha delle dinamiche singolari, il compromesso e la paura di perdere ció che si ha, come per esempio un piccolo terreno in questo caso, vengono schiacciate dall’arroganza del soldo. La lentezza l’introspezione di ogni personaggio, sono raccontate senza troppi espedienti ma di una incisività non indifferente.

Tutto tace e si rimane inermi, la storia prende forma e viene racconta, la pellicola finisce nello stesso modo in cui finisce, la macchina da presa si allontana invece di avvicinarsi, e lo fa mostrandoci con molta calma tutti gli angoli della piccola cittadina, ma solo alla fine si prende consapevolezza del significato del titolo del film “Leviathan”, Leviatano! Quella figura mitologica che allegoricamente rappresenta il caos primordiale, la potenza senza controllo e volontà divina, e qui vengono rappresentate simbolicamente da carcasse di barche inermi, forse unica via di fuga per cercare futuro altrove. Dopo la candidatura al premio Oscar per il miglior film straniero, la vittoria ai Golden Globe come miglior film straniero ed il trionfo al festival di Cannes per la miglior sceneggiatura, Leviathan arriva nelle sale italiane il 7 maggio 2015, distribuito da Academy Two. Un film amaro quanto prezioso, da non perdere assolutamente.

About Alberto Lupocattivo

Appassionato di cinema e letteratura. Nerd all'ennesima potenza è sempre attento al repentino mutamento della cinematografia. Per lui non esiste un genere ma il cinema di genere.

Guarda anche

Benedetta – Il trailer ufficiale del nuovo film di Paul Verhoeven con la bellissima Virginie Efira

Ebbene, dopo i notevoli disagi cagionatici mondialmente dal pandemico COVID-19, il Cinema sta veramente, finalmente …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.