Home / CINEMA / Io Sono Mateusz di Maciej Pieprzyca – Recensione Film
Io sono Mateusz 01

Io Sono Mateusz di Maciej Pieprzyca – Recensione Film

A Mateusz viene diagnosticata fin dalla nascita una paralisi cerebrale e passa la vita considerato da tutti come un vegetale incapace di pensare e comunicare con il mondo. Nella realtà il giovane è dotato di una mente brillante e di una profonda emotività ma solo poche persone si rendono conto che dietro i suoi gesti meccanici c’è altro. Purtroppo però la sua vita sarà segnata da una serie di delusioni e dolorosi distacchi finché una volta ricoverato in un istituto per persone affette da disturbi mentali verrà a contatto con una dottoressa che ha ideato un metodo per comunicare attraverso il battito delle ciglia, metodo che consentirà a Mateusz per la prima volta in 26 anni di far sentire la sua voce e gridare al mondo che non è un vegetale.

Splendida pellicola che devasta l’animo dello spettatore ma che allo stesso tempo è in grado di mantenere costantemente un registro leggero e a tratti comico, nonostante la drammaticità dei temi trattati. Non si può non amare la dolcezza e l’ironia di Mateusz, imprigionato in un corpo malato che da sempre è stato un muro nei confronti del mondo ma che comunque non gli ha impedito di amare visceralmente e essere amato a sua volta. Una perla di film che trova il suo punto di forza nella descrizione di una famiglia amorosa che affronta la tragedia di una malattia così grave cercando di mantenere sempre la speranza ed il sorriso. Splendide le interpretazioni di Kamil Tkacz e Dawid Orgodnik che hanno lavorato per tre mesi con il regista Maciej Pieprzyca, guarda il video del nostro incontro con il regista, per calarsi adeguatamente in una parte così delicata e difficile da trasporre, idea che il regista ha mutuato dal documentario di Ewa Pieta “come una farfalla” sulla vita di Mateusz. Film ideale per chi ama le pellicole ad alta intensità emotiva.

About E P

Guarda anche

veleni-recensione-alto

Veleni – Recensione del lungometraggio d’esordio dell’autrice teatrale Nadia Baldi

Veleni: Il lungometraggio d’esordio dell’autrice teatrale Nadia Baldi, mette insieme un cast di caratteristi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.