Home / VIDEOGIOCHI / Evolve – Recensione
Evolve 01

Evolve – Recensione

[toggles]

Tecnica

Tecnica

Sotto il profilo puramente tecnico Evolve si lascia particolarmente apprezzare grazie all’ottima capacità di Turtle Rock Studios di realizzare territori angoscianti e un ottimo character design. Nonostante l’utilizzo di un engine datato il titolo dimostra un’ottima fluidità complessiva e un ricco impianto poligonale. Molto buona anche la fisica sebbene non sempre convincente nelle collisioni. Per quanto riguarda il commento sonoro stupisce favorevolmente la gestione degli effetti e rumori ambientali che migliorano notevolmente l’atmosfera durante la partite.
[/toggles]

[toggles]

Giocabilità

Giocabilità

Uno sparatutto competitivo per essere considerato tale deve possedere un ottimo bilanciamento nel gameplay per offrire la miglior esperienza possibile. Grazie alla sua conoscenza Turtle Rock ha creato per Evolve la possibilità di decidere se essere preda o cacciatore con un ribaltamento dei ruoli durante la partita a seconda della bravura dei giocatori. Cinque giocatori si daranno battaglia attraverso una decina di mappe. Ognuno dei partecipanti ha a disposizione le proprie caratteristiche ben distinte. I cacciatori sono divisi per quattro classi differenti: l’Assaltatore si occupa dell’attacco,  il Medico deve ovviamente curare la squadra, il Supporto oltre ad attaccare può difendere i compagni con uno scudo mentre al Trapper, spetta il compito di rintracciare e bloccare la creatura per ucciderla il prima possibile grazie anche all’aiuto eventuale di un Daisy (creatura che ricorda un segugio). Nei panni del mostro invece sarà possibile esplorare l’ambiente cercando di sviluppare la partita in varie fasi. In primo compito sarà quello di non farsi scovare facilmente, utilizzando anche la modalità “stealth” per nascondere le proprie tracce e nutrirsi il più possibile delle creature disseminate tra le mappe per permettere al mostro di evolversi ed ampliare i propri poteri. Questo vi consentirà di diventare cacciatore al posto di preda o di vincere la partita senza il bisogno di eliminare i vostri avversari. Al terzo stato evolutivo infatti avrete abbastanza potere per attaccare un relè, il cuore alla base dei cacciatori coloni, e distruggerlo per vincere la partita.  Molto importante alla fine delle missioni sarà anche il compito di difendersi e fronteggiare le creature ostile e le piante carnivore disseminate lungo le mappe.

[/toggles]

[toggles]

Longevità

Longevità

Inutile sottolineare che il divertimento e la durata della partita così come delle ore di gioco sarà soggettiva alla bravura di ogni giocatore coinvolto. La forbice di apprendimento iniziale non è oggettivamente delle più semplici e per questo vivere le missioni senza il supporto di un collaudato gruppo di amici può portare presto alla noia.  Per migliorare la nostra esperienza di gioco abbiamo anche a disposizione una seconda modalità denominata “estrazione” dove i giocatori saranno chiamati a recuperare e salvare dei sopravvissuti dal territorio. Un complemento simpatico alla modalità di gioco classica ma nulla di più. In aiuto della longevità del gioco arriveranno ovviamente i già annunciai DLC a pagamento che, se da una parte sono una valida garanzia sul supporto al titolo dall’altra non giustificano un prezzo di partenza fin troppo elevato.

[/toggles]

[toggles]

Online

Online

Evolve basa la sua forza e divertimento solo ed esclusivamente attraverso il gioco online. Il punto di forza del titolo oltre al bilanciamento e proprio derivato dalla possibilità di giocare contro avversari sparsi in tutto il globo.  A nostro giudizio senza amici con cui condividere il titolo può perdere mordente ma se siete tra i giocatori solitari, che non hanno problemi nel giocare con e contro sconosciuti, il divertimento è eterno.
[/toggles]

Commento Finale:

Gli sviluppatori di Turtle Rock Studios propongono una nuova formula di sparatutto competitivo dopo lo straordinario successo ottenuto con la saga di Left 4 Dead realizzato sotto il controllo di Valve Corporation. Con il passaggio sotto l’ala protettiva di 2K il gruppo di sviluppatori continua la sua ricerca di evoluzione attraverso uno sparatutto che vede in competizione ben 5 giocatori umani darsi battaglia per prevalere nei panni di una squadra di quattro cacciatori o in quelli di un mostro assettato di carne. Grazie all’ottimo bilanciamento delle abilità di ogni protagonista il gioco regala partite incredibilmente divertenti. L’unico limite è quello di disporre di ottimi compagni di avventura con cui giocare.

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

nba-2k21-wnba-copertina

NBA 2K21 per Next-Gen: The W, la prima esperienza WNBA

NBA 2K21: La produttrice Felicia Steenhouse ci illustra le novità di WNBA! Ciao a tutti! …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.