Home / CINEMA / Duri si Diventa di Etan Cohen – Recensione Film
Duri si Diventa di Etan Cohen - 01

Duri si Diventa di Etan Cohen – Recensione Film

Esordio alla regia cinematografica per lo sceneggiatore Etan Cohen, da non confondere con il quasi omonimo e nettamente più famoso Ethan Coen, salito alla ribalta grazie alla serie TV Beavis and Butt-head (di Mike Judge) e alla collaborazione con Ben Stiller per la sceneggiatura del divertentissimo e folle Tropic Thunder.

Completamente sostenuto dalla grandezza del suo protagonista, il troppo poco celebrato Will Ferrell, “Duri si diventa” è la classica commedia americana moderna basata sulle idiozie e volgarità tanto amate dal pubblico a stelle e strisce.  Concepito come una sorta di “Una poltrona per due” del nuovo millennio il film offre un intrattenimento spinto all’estremo caratterizzato da dialoghi e gag oltre i limiti del politicamente scorretto.

Ovviamente “Duri si diventa” non ha la classe e lo stile del film sopracitato. In primo luogo perché la coppia Will Ferrell e Kevin Hart non regala il carisma di Dan Aykroyd ed Eddie Murphy, in secondo perché un mestierante come Cohen non è minimamente avvicinabile al talento di John Landis. Nonostante tutti i limiti narrativi e artistici tuttavia “Duri si diventa” è un prodotto capace di divertire scandalosamente bene tutti gli appassionati del cattivo gusto e della pura demenza scenica. Una pellicola usa e getta concepita e costruita per compiacere il pubblico amante del trash, della parodia estrema, dei luoghi comuni e degli stereotipi.

Inutile cercare in un prodotto del genere il fascino della commedia hollywoodiana, troverete solo uno scivolo molto ripido che vi spingerà verso il baratro della volgarità e dell’esagerazione dal quale sarà difficile uscire compiaciuti.

Banale, Maleducato ciò nonostante spassoso.

About Davide Belardo

Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

venom-la-furia-di-carnage-recensione-film-copertina

Venom – La furia di Carnage – Il Simbionte torna al cinema con un altro film macabramente divertente – Recensione

Venom – La furia di Carnage: Tre anni della prima apparizione da assoluto protagonista al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.