Home / RECENSIONI / Noir

Noir

La Meccanica delle Ombre – Recensione – Un Film di Thomas Kruithof

Meccanica-delle-Ombre-recensione-film-copertina

La Meccanica delle Ombre (La Mécanique de l’Ombre) è il titolo dell’opera prima firmata da Thomas Kruithof che debutta dietro la macchina da presa con un atipico thriller dalle inquietanti atmosfere hitchcockiane, e che è possibile paragonare ad un’inarrestabile discesa in un Maelstrom di intrighi, macchinazioni, spie, manipolatori, doppiogiochisti e falsità, …

Continua a leggere »

The Nice Guys – Recensione – Un film di Shane Black

the-nice-guys-recensione-copertina

“The Nice Guys”, la rinascita del buddy movie hollywoodiano passa attraverso una collaborazione tra Canada e Nuova Zelanda. In una Los Angeles degli anni settanta, libertina ed eccentrica, Holland March (Ryan Golsing), investigatore privato strampalato, e Jackson Healy (Russell Crowe), uomo rude che picchia la gente per soldi, collaborano per risolvere un intricato caso …

Continua a leggere »

Suburra di Stefano Sollima – Recensione Film

Suburra-2015-06

Adattamento cinematografico dell'omonimo libro di Carlo Bonini e Giancarlo De Cataldo. Un film su Roma e il Potere. Roma vive di tre poteri - politico, religioso, criminale - che coinvolgono e stritolano persone innocenti con risultati stupefacenti. Il film racconta sette giorni che precedono il crollo di un'era della Repubblica, alla vigilia di una legge da far approvare, ed è essenziale la figura del personaggio di Samurai, l'ultimo della banda della Magliana.

Continua a leggere »

Bolgia Totale di Matteo Scifoni – Recensione Film

Bolgia Totale di Matteo Scifoni - 01

Roma. Il vecchio ispettore Quinto Cruciani (Giorgio Colangeli) è a pochi mesi dalla pensione, ma ormai alcolizzato e consumatore abituale di droghe. Inserito a forza in una delicata operazione anti-droga, si fa scappare il giovane spacciatore psicopatico Michele Loi (Domenico Diele), appena arrestato. Per evitargli la sospensione, l'ispettore capo Bonanza (Gianmarco Tognazzi) gli dà tre giorni di tempo per ritrovare il fuggitivo, poi sarà costretto a denunciare l'accaduto. E mentre Quinto si trova ad affrontare difficoltà economiche, malanni e problemi personali, Loi, cercato sia dalla polizia che dal suo ex socio in affari, tenta di organizzare una fuga a Portorico cercando di coinvolgere Zoe (Xhilda Lapardhaja): fuggire da tutto, andare via lontano e condurre finalmente una vita onesta insieme alla donna che ama.

Continua a leggere »