Home / Federica Rizzo (pagina 4)

Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Alibi.com – Arriva nelle sale italiane il “cinepanettone” in salsa francese, campione d’incassi in patria

alibi-com-recensione-copertina

Dopo il successo in Francia, Alibi.com arriva anche in Italia. Philippe Lacheau, la neo star della comicità francese, dopo aver diretto a quattro mani e interpretato i due fortunati capitoli di Babysitting, si lancia nella regia in solitario. Greg (Philippe Lacheau) insieme al socio Augustin dall’aria nerd (Julien Arruti) e …

Continua a leggere »

Chi m’ha visto – Fiorello e Favino mattatori di una commedia che ragiona sul concetto di successo

Chi-m-ha-visto-recensione-copertina

Chi m’ha visto: Beppe Fiorello e Pierfrancesco Favino mattatori dell’opera prima di Alessandro Pondi, una commedia esilarante che ragiona in modo leggero sul concetto di successo e di popolarità. Martino Piccione (Beppe Fiorello) è un ottimo chitarrista da sempre in tournée con i più famosi esponenti della musica leggera italiana; nonostante …

Continua a leggere »

L’intrusa – Napoli è ancora protagonista al cinema con un film dallo stile sobrio e dall’intento nobile e severo

intrusa-recensione-copertina

Già regista de L’intervallo, Leonardo Di Costanzo, con L’intrusa, racconta l’intrusione della malavita organizzata all’interno di una delle poche oasi libere dalla criminalità. Una storia ambientata in una Napoli dura e grigia, privata di tutta la sua poesia. In un quartiere problematico della periferia partenopea esiste un centro giovanile in …

Continua a leggere »

Una Famiglia – Sebastiano Riso dirige un dramma sulla mostruosità umana e sugli effetti deleteri dell’amore

una-famiglia-recensione-copertina

Archiviato l’esordio con Più Buio di Mezzanotte, Sebastiano Riso torna dietro la macchina da presa per dirigere Una Famiglia, un dramma sulla mostruosità umana e sugli effetti deleteri dell’amore. Presentato in Concorso a Venezia 74. Vincent (Patricl Bruel) è nato vicino a Parigi , ma ha tagliato ogni legame con …

Continua a leggere »