Home / RECENSIONI / Biografico / Volevo Nascondermi: Uno straordinario Elio Germano dà nuova vita al pittore Antonio Ligabue – Recensione

Volevo Nascondermi: Uno straordinario Elio Germano dà nuova vita al pittore Antonio Ligabue – Recensione

Volevo Nascondermi: Giorgio Diritti attraverso uno sguardo diretto ed essenziale mostra la tormentata figura di Antonio Ligabue. 

Antonio Ligabue nasce a Zurigo e, dopo la morte della madre, è dato in affido. Espulso dalla Svizzera, a causa dei suoi problemi psico-fisici, si trasferisce in Italia. Vive in estrema solitudine sulle rive del Po fino al felice incontro con lo scultore Renato Marino Mazzacurati che, intuendone il fulgido talento, lo aiuta ad intraprendere la carriera artistica. 

volevo-nascondermi-recensione-film-copertina

Cosa funziona in Volevo Nascondermi

Dopo un inizio particolarmente cupo, Volevo Nascondermi si colora di scene toccanti e ironiche che arrivano dritto al cuore dello spettatore. Giorgio Diritti, attraverso il suo sguardo preciso ed essenziale, riesce a mostrare in modo crudo e diretto le intense e sincere passioni che hanno tormentato, per tutta la vita, l’animo di Antonio Ligabue. Protagonista del film, insieme a Toni, interpretato da uno straordinario Elio Germano, è sicuramente il mondo rurale che Diritti dipinge con grande realismo, tanto da scegliere di far parlare i suoi protagonisti in dialetto stretto. 

volevo-nascondermi-recensione-film-copertina

Perché non guardare Volevo Nascondermi

Ed è proprio per la forte adesione di Diritti al realismo che sorprende la presenza di personaggi caricaturali.  Nell’universo di Volevo nascondermi i personaggi secondari sono per la maggioranza o buoni o cattivi e se questa da un lato si rivela una scelta vincente perché permette di guardare il mondo attraverso lo sguardo di Ligabue, non molto dissimile da quello di un bambino, dall’altro toglie calore alla narrazione. 

volevo-nascondermi-recensione-film-copertina

Nonostante ciò, Volevo Nascondermi resta un film costruito con grande maestria che riesce grazie anche alla straordinaria performance di Elio Germano, vincitore dell’Orso d’argento 2020, a ridare vita ad Antonio Ligabue, un uomo umiliato da tutti e riscattato dal suo talento. 

Volevo Nascondermi è al cinema dal 4 Marzo con 01 Distribution.

Regia: Giorgio Diritti Con: Elio Germano, Oliver Ewy, Leonardo Carrozzo, Pietro Traldi, Orietta Notari, Andrea Gherpelli, Denis Campitelli, Filippo Marchi, Maurizio Pagliari, Francesca Manfredini, Gianni Fantoni, Paola Lavini Anno: 2020 Durata: 120 min. Paese: Italia Distribuzione: 01 Distribution

About Cristina Ceccarelli

Avatar

Guarda anche

goksung-recensione-bluray-copertina

Goksung – La presenza del diavolo nel cinema coreano – Recensione Bluray

Goksung: Disponibile in DVD e Bluray grazie alla distribuzione di Eagle Pictures, su licenza Movies …

Un commento

  1. Avatar
    Stefano Del Giudice

    Un film che merita di essere visto

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.