uomo-invisibile-recensione-4k-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / L’Uomo Invisibile – Recensione 4K/Bluray dell’horror dell’anno

L’Uomo Invisibile – Recensione 4K/Bluray dell’horror dell’anno

L’Uomo Invisibile: Dopo la distribuzione a noleggio sulle piattaforme digitali, il remake del classico di Universal Pictures arriva sul catalogo Home Video.

Cecilia (Elizabeth Moss) si sveglia nella notte e mette in atto la sua fuga dal compagno, il ricco Adrian Griffin (Oliver Jackson-Cohen), con cui ha una relazione abusiva. L’uomo la insegue persino nella foresta ma la sorella riesce a portare cecilia in salvo. La donna, traumatizzata, continua a temere che Adrian si rifaccia vivo e l’incubo sembra finire solo quando arriva la notizia della morte sua morte. La pace tuttavia dura pochissimo, perché inspiegabili fatti avvengono in casa della donna che si convince di essere ancora perseguitata dal suo ex-amante.

uomo-invisibile-recensione-4k-bluray-02

Probabilmente L’Uomo Invisibile è l’horror dell’anno e se il merito di tale primato va anche alla scarsità di alternative e paragoni, ciò nulla toglie a un film impeccabile, magistralmente diretto da Leigh Whannell, già autore dell’ottimo “Upgrade” (2018).

Perché sì, la lode va in gran parte alla regia, capace di prendersi i propri tempi e di generare inquietudine anche solo inquadrando uno spazio vuoto.
L’incipit è ottimo e apre la pista a un primo atto tesissimo, decisamente raccapricciante, un’esibizione di terrore puro.

uomo-invisibile-recensione-4k-bluray-01

La seconda parte, non meno intrigante, è più votata all’azione vera e propria e strizza l’occhio ai predecessori del personaggio, dal film di James Whale del 1933 (poco) al dimenticato “L’uomo senza ombra” di Paul Verhoeven (molto).

Orchestrato come un continuo rilancio di colpi di scena e tutto adagiato sulla straordinaria performance di Elizabeth Moss, L’Uomo Invisibile è però anche e soprattutto l’ennesima storia, tremendamente attuale, di uomini che odiano le donne e su di loro esercitano terrorismo e violenza più o meno psicologici.

uomo-invisibile-recensione-4k-bluray-04

Nel contemporaneo percorso di rivisitazione dei mostri classici della Universal, questo uomo invisibile – dopo il tremendo “La Mummia” – è una botta d’aria fresca.

Uscito suo malgrado in piena chiusura per Covid-19, non ha visto purtroppo il buio della sala che si sarebbe meritato, perdendosi nella caotica moltitudine di titolacci offerti allo spettatore medio (o, se preferite, al cinefilo recluso). Una ragione in più per recuperarlo.

L’Uomo Invisibile – L’edizione 4K Ultra HD e Bluray di Davide Belardo

Prodotto e distribuito da Universal Pictures Home Entertainment Italia, l’edizione Combo (4K Ultra HD e Bluray) de L’Uomo Invisibile, offre un comparto tecnico di ottimo livello e circa mezz’ora di contenuti speciali.

Girato in digitale, e con una risoluzione nativa in 4K, la versione casalinga mostra un dettaglio costantemente molto alto, di livello ovviamente superiore nella versione Ultra HD, che solo nelle scene più scure denota qualche incertezza. Perplessità dovute quasi sicuramente alle scelte fotografiche del girato e non ad una infelice trasposizione domestica che troviamo invece assolutamente convincente.

uomo-invisibile-recensione-4k-bluray-05

Sul versante audio trova spazio una potente traccia in 7.1 Dolby Digital Plus per il doppiaggio italiano, veramente di ottima qualità. Per la lingua originale inglese invece possiamo affidarci ad una poderosa codifica in Dolby Atmos.

Come ormai da tradizione delle ultime produzioni di Universal, il disco 4K e il disco bluray includono entrambi circa 36 minuti di extra.

  • Scene Eliminate (13:24) Nove scene eliminate. 
  • Moss si manifesta (03:54) La protagonista parla del suo rapporto con il film. 
  • Il percorso del regista con Leigh Whannell (10:51) Il regista racconta la nascita e la realizzazione del film con immagini dal set. 
  • I giocatori (05:24) Breve interviste al cast. 
  • Terrore senza tempo (03:04) Piccolo speciale sul profilo de l’uomo invisibile .
  • Commento al film del regista.
 

About Raffaele Mussini

Raffaele Mussini
sono nato a Reggio Emilia (RE) il 19 febbraio del 1992 e abito a Campagnola Emilia (RE). Dopo essermi diplomato in un istituto tecnico di ragioneria linguistica e laureato in Marketing e Organizzazione d’Impresa, ho iniziato a scrivere recensioni per il cinema, quindi il mio primo libro “Volontà Rimosse”, seguito da “La perseveranza della pioggia”. Quanto al cinema, ho sviluppato fin da piccolo una fortissima e viscerale passione e già in tenera età sono arrivato a visionare e collezionare ogni tipo di pellicola.

Guarda anche

l-uomo-invisibile-dvd,-bluray-4k-copertina

L’Uomo invisibile dal 22 luglio in Dvd, Blu-ray e 4k UHD con Universal Pictures Home Entertainment Italia

L’Uomo invisibile, un intenso e moderno thriller psicologico, sarà disponibile nelle edizioni home video nei formati Dvd, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.