Home / RECENSIONI / Documentario / The Rossellinis – Una dinastia complicata – Recensione del documentario di Alessandro Rossellini

The Rossellinis – Una dinastia complicata – Recensione del documentario di Alessandro Rossellini

Il film documentario The Rossellinis, realizzato dal nipote del grande regista, arriva in sala distribuito da Nexo Digital il 26,27 e 28 ottobre.

Alessandro Rossellini, figlio di Renzo Rossellini, primogenito di Roberto Rossellini, porta sullo schermo la storia complicata di una famiglia molto poco semplice.

Per avere un’idea dell’estensione della dinastia dei Rossellini bisognerebbe disegnare un albero genealogico, o meglio, una mappa come quelle che si trovavano agli inizi dei libri fantasy degli anni ’90. L’estensione della famiglia parte dall’Italia per arrivare in Svezia, negli Stati Uniti e poi fino in India e negli Emirati Arabi.

the-rossellinis-recensione-film-01

Roberto Rossellini, regista caposaldo del cinema italiano, creatore insieme a De Sica e Visconti del Neorealismo, regista di “Roma città aperta,” “Paisà” e molti altri film che hanno lasciato il segno, privatamente era un uomo con una vita complessa.

Con la scusa di un photoshoot organizzato da Vanity Fair, il nipote del regista, figlio del primogenito del regista, avuto dalla prima moglie Marcella, decide di fare una sorta di road trip a scopo terapeutico, cercando di curarsi dalla “Rossellinite” una malattia di cui scopre di essere l’unico portatore e che è un mix quasi letale di aspettative, ambizioni e senso di inferiorità.

the-rossellinis-recensione-film-04

Cosa funziona in The Rossellinis

Grazie al punto di vista privilegiato di Alessandro Rossellini, veniamo a contatto con situazioni private più o meno sconosciute. Tutti sanno della più famosa delle relazioni di Roberto Rossellini, quella con Ingrid Bergman, da cui sono nati tre figli, due gemelle e un maschio.

the-rossellinis-recensione-film-03

Di questi tre, tutti conosciamo Isabella, modella, attrice, performer. Ma è interessante scoprire come la gemella Ingridina sia il suo opposto: un’introversa insegnante di italiano nelle università americane, che si guarda e si definisce “poco interessante”, mentre al pubblico lo schermo restituisce un volto che ricorda quello della Bergman.

Il fratello Robin, poi, che Rossellini nonno temeva fosse “troppo bello per essere virile”, dopo una vita da tombeur de femmes, vive su di un’isola fatta di pietre di proprietà della famiglia della madre, da solo, al largo della costa della Svezia.

C’è poi la storia straziante del figlio adottivo e della figlia avuta dalla terza moglie di Roberto Rossellini la sceneggiatrice indiana Sonali Gupta.

Il ritratto che ne viene fuori è quello classico del genio per il pubblico che è un inferno nei rapporti umani. Per una volta il focus principale non è sui film e sull’arte di Rossellini, ma sulla sua presenza umana.

the-rossellinis-recensione-film-02

Perché non guardare funziona in The Rossellinis

Il film è un documento interessante che svela molti aspetti ignoti di un grande artista. Quello che però manca è lo spessore di alcuni dei personaggi: forse per causa maggiore, un accento speciale è dato alla parte glamour della famiglia, la parte svedese, formata da Isabella e fratelli.

Si passa velocemente su Renzo Rossellini, che fu aiuto del padre in giovinezza, ma poi ebbe un ruolo importante in politica e nella creazione di una radio.

Anna Magnani si intravede soltanto, ma come si è detto, è già una storia complessa di base con un materiale che basterebbe per una stagione di una serie televisiva.

The Rossellinis sarà in sala solamente per tre giorni, il 26,27 e 28 ottobre distribuito da Nexo Digital

Regia: Alessandro Rossellini Con: Alessandro Rossellini, Isabella, Ingridina, Robin Rossellini, Raffaella Rossellini, Renzo Rossellini Paese: Italia, USA Durata: 100 minuti Distribuzione: Nexo Digital

About A V

Avatar

Guarda anche

riadioactive-recensione-bluray-film-copertina

Radioactive – Recensione del Bluray del film con Rosamund Pike

Radioactive: La regista di Persepolis e Pollo alle Prugne, Marjane Satrapi, torna in home video …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.