Home / RECENSIONI / Azione / The New Mutants – Vittime della società odierna – Recensione

The New Mutants – Vittime della società odierna – Recensione

The New Mutants: Ora nei cinema italiani il nuovo adattamento cinematografico della saga degli X-Men della Marvel con la serie a fumetti dei Nuovi Mutanti. Una produzione travagliata che ha visto molti capovolgimenti di fronte per un risultato deficitario ma non orribile come si legge in giro.

Dopo essere scampata ad una stranissima tempesta, Danielle “Dani” Moonstar / Mirage (Blu Hunt), si risveglia in compagnia di Cecilia Reyes (Alice Braga), una dottoressa a capo di una struttura in cui i giovani mutanti vengono aiutati al controllo dei propri poteri. All’interno di questo complesso vivono altri quattro giovani mutanti che nonostante le buone maniere della dottoressa, si sentono intrappolati contro la loro volontà. L’arrivo di Dani scatenerà una serie di strani incubi sempre più ricorrenti che metteranno i 5 ragazzi al confronto con il loro passato.

the-new-mutants-recensione-film-04

Cosa funziona in The New Mutants

Il regista Josh Boone, all’attivo i drammi Stuck in Love e Colpa delle stelle, ha voluto fortemente il progetto dei nuovi Mutanti della Marvel. Autore anche della sceneggiatura in compagnia di Knate Lee, Boone, ha diretto il progetto nonostante i tanti cambiamenti voluti dall’allora 20th Century Fox.

the-new-mutants-recensione-film-05

Nato come inizio di una trilogia il film è stato rimaneggiato varie volte con personaggi aggiuntivi e un nuovo girato per renderlo più cupo, fino arrivare al pieno controllo creativo sul progetto da parte del regista che ha azzerato le riprese aggiuntive e portato al cinema quello che era il montaggio originale.

Una serie di cambiamenti che hanno minato l’operato finale del prodotto, sopratutto l’abbandono della trilogia, che di fatto ha reso problematica la gestazione finale e oggettivamente, minato il giudizio di critici e fan che hanno etichettato il film come spazzatura prima ancora della sua uscita.

the-new-mutants-recensione-film-03

The New Mutants ci presenta un teen-movie che cerca di unire gli X-Men di Simon Kinberg, lo storico produttore della saga cinematografica, al successo ottenuto dal remake di IT diretto da Andy Muschietti. Il risultato finale è un non disprezzabile film d’azione per ragazzi, in cui i mutanti fronteggiano le loro paure più nascoste per conoscere il loro vero potenziale.

I 5 nuovi mutanti inseriti nel film sono interessanti e su tutti spicca, oltre alla protagonista Danielle “Dani” Moonstar, la Illyana Rasputin / Magik interpretata da una bellissima e sempre convincente Anya Taylor-Joy.

the-new-mutants-recensione-film-01

Perché non guardare The New Mutants

Il film di Boone è purtroppo vittima della serialità richiesta dai film di supereroi di oggi. The New Mutants è onestamente più adatto ad un possibile pilot di una serie televisiva che ad un progetto stand-alone cinematografico capace di camminare con le sue gambe.

I nuovi mutanti intrattengono ma i difetti di una produzione travagliata e l’azzeramento del progetto iniziale sono evidenti. La sceneggiatura è molto semplice e la sua narrazione è sintetizzata al massimo per cercare di lasciare più spazio possibile ai protagonisti con l’obiettivo di conquistare il pubblico.

the-new-mutants-recensione-film-02

La scelta di donare al film un look più oscuro e maturo è sicuramente intrigante tuttavia la necessità di renderlo visibile ai giovanissimi, non ha permesso di spingere seriamente sul lato horror.

Il risultato finale è un film modesto che intrattiene nonostante le molte, troppe incertezze e responsabilità produttive. Un’opera che paga oltre i suoi demeriti, il suo lungo e colpevole ritardo. Nel 2016, con la possibilità di una trilogia alle spalle, sarebbe stato accolto con altre motivazioni.

The New Mutants è al cinema dal 2 settembre con Disney.

Regista: Josh Boone Con: Blu Hunt, Henry Zaga, Maisie Williams, Anya Taylor-Joy, Charlie Heaton, Alice Braga, Happy Anderson Anno: 2020 Durata: 98 min. Paese: USA Distribuzione: Walt Disney

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

resistance-la-voce-del-silenzio-recensione-bluray-copertina

Resistance – La Voce del Silenzio – Recensione del Bluray del Film

Resistance – La Voce del Silenzio: Dopo l’uscita a noleggio sulle piattaforme digitali è ora …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.