Home / RECENSIONI / Guerra / Red Snake – Donne in guerra nel film di Caroline Fourest – Recensione

Red Snake – Donne in guerra nel film di Caroline Fourest – Recensione

Red Snake: Nell’agosto del 2014 alcuni villaggi delle comunità yazidiche dell’Iraq occidentale vengono saccheggiati dall’ISIS. Nello stesso periodo la Brigata Snake formata da sole donne prosegue il suo addestramento militare e cerca di arginare gli attacchi dell’Isis.

Il film di Caroline Fourest ci riporta ad una realtà distante che durante questo periodo di pandemia abbiamo messo un po in disparte raccontandoci la guerra in Iraq dal punto di vista femminile. Il film è costruito nella prima parte da due storie parallele: quella di Zara (Dilan Gwyn), rapita dal suo villaggio e poi venduta come schiava sessuale e quella della Brigata Snake, delle sue nuove reclute e delle sue azioni sul campo.

red-snake-recensione-film-03

Nella seconda parte Red Snake diventa una storia di rivalsa e testimonianza della forza al femminile, quando Zara riesce a scappare e desiderosa di vendetta e allo stesso tempo alla ricerca del fratello minore, e le due storie parallele si intersecano: Zara si unisce alla Brigata.

red-snake-recensione-film-01

Cosa funziona in Red Snake

La pellicola funziona se consideriamo il pensiero che c’è dietro: quello che nella guerra in Medio Oriente molte donne sono passate dall’essere vittima di oppressione e schiavitù sessuale per mano degli jihadisti al diventare estremamente potenti, scalando il potere e imbracciando le armi per vendicarsi dei loro carnefici. E’ un fatto senza precedenti nella storia: la nascita delle “sorelle in armi”, di questo gruppo di combattenti donne, è, secondo la regista, il frutto diretto di un’evoluzione della mentalità e del femminismo.

Perché non guardare Red Snake

Forse possiamo dire che sia stata una fortuna che Red Snake non sia uscito in sala ma direttamente in streaming: quello che ci si aspetta da un film di guerra è soprattutto la tensione action, che forse, a parte la scena con l’attacco all’autoblindato nella prima parte, manca quasi del tutto disattendendo quelle che sono le premesse di un film d’azione.

Red Snake ora disponibile a noleggio dal 18 giugno sulle principali piattaforme digitali con Eagle Pictures.

Regia: Caroline Fourest. Con: Dilan Gwyn, Esther Garrel, Camélia Jordana, Maya Sansa, Mark Ryder, Nanna Blondell, Amira Casar Anno: 2019 Durata: 112 min. Paese: Francia Distribuzione: Eagle Pictures

About Silvia Aceti

Avatar

Guarda anche

cursed-recensione-serie-tv-copertina

Cursed – Recensione della serie di Netflix e le differenze rispetto al libro

Cursed: la recensione della serie TV targata Netflix con annessa analisi delle differenze rispetto al …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.