Home / RECENSIONI / Animazione / Promare – Il nuovo e sbalorditivo film Anime dello Studio Trigger – Recensione

Promare – Il nuovo e sbalorditivo film Anime dello Studio Trigger – Recensione

La nuova stagione degli Anime al cinema debutta il 3-4 e 5 febbraio con Promare il nuovo sbalorditivo film dello Studio Trigger e del regista Hiroyuki Imaishi.

I Burnish, mutanti che, sottoposti a situazioni al limite della sopportazione, si lasciano andare a un’improvvisa combustione spontanea, hanno distrutto metà del mondo con il fuoco. A trent’anni dalla loro comparsa, appare un nuovo gruppo di mutanti che si fanno chiamare Mad Burnish: ha inizio l’epica battaglia tra Galo Thymos, un nuovo membro della squadra di salvataggio anti-Burnish detta Burning Rescue e Lio Fotia, il leader dei Mad Burnish.

Cosa funziona in Promare

Sicuramente ciò che colpisce di più di Promare è il suo stile grafico visual pop, in cui si mescolano colori molto vivaci a tinta unita a linee nette e spigolose. E’innegabile che lo Studio Trigger abbia voluto ritrovare quello stile  adrenalinico dell’animazione dei mecha degli anni ’70 e ’80, trasportando ininterrottamente lo spettatore da una sequenza di combattimento all’altra.

promare-recensione-film-01

Perché non guardare Promare

Dal punto di vista della narrazione, Promare non propone grandi novità rispetto alla tendenza generale: scontri epici e ribaltamento dei ruoli, una certa propensione per la tematica ecologica e morale. Sembra però che, quello che da un lato si presenta come un punto di forza del film, la sua spinta vorticosa all’azione, la velocità della grafica, si ripercuota sulla trama trasportando lo spettatore verso la conclusione senza dargli il tempo di capirne bene la storia e i vari personaggi.

promare-recensione-film-03

Altro punto debole di Promare è la quasi impossibilità di capirne il target di riferimento: troppo basico per un pubblico adulto, ma forse già troppo complicato per le tematiche trattate per un pubblico giovane.

Promare è al cinema come evento speciale il 3-4 e 5 febbraio distribuito da Nexo Digital e Dynit.

Regia: Hiroyuki Imaishi. Con: John Eric Bentley, Steve Blum, Johnny Yong Bosch, Melissa Fahn, Crispin Freeman. «continua Arata Furuta, Nobuyuki Hiyama, Tetsu Inada, Billy Kametz, Katsuyuki Konishi, Ami Koshimizu, Rikiya Koyama, Erica Lindbeck, Matthew Mercer, Mike Pollock, Alyson Leigh Rosenfeld, Masato Sakai, Ayane Sakura, Taichi Saotome, Mayumi Shintani, Michael Sinterniklaas, Kari WahlgrenAnimazione, Anno: 2019 Durata: 111 min. Paese: Giappone Distribuzione: Nexo Digital e Dynit

About Silvia Aceti

Avatar

Guarda anche

fireworks-recensione-bluray-copertina

Fireworks – Vanno visti di lato o dal basso? – In DVD e Bluray il nuovo Anime dello Studio Shaft – Recensione

Fireworks – Vanno visti di lato o dal basso?, l’ultimo anime di successo supervisionato da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.