Home / RECENSIONI / Fantasy / Le Streghe: il nuovo coloratissimo adattamento del romanzo di Roald Dahl direttamente a casa vostra – Recensione

Le Streghe: il nuovo coloratissimo adattamento del romanzo di Roald Dahl direttamente a casa vostra – Recensione

Le Streghe: Zemeckis realizza un film colorato e piacevole in cui il vero fiore all’occhiello sono le interpretazioni di Anne Hathaway e Octavia Spencer. 

1967. Rimasto orfano in seguito ad un incidente d’auto, un ragazzino di otto anni va a vivere in Alabama con la nonna. Qui, grazie alla grinta e alla simpatia della sua tutrice, ritrova la serenità ma un giorno incontra un’inquietante donna con guanti e turbante che gli offre una caramella.

La nonna non ha dubbi: si tratta di una strega. Per sfuggirle, nonna e nipote si trasferiscono in un lussuoso hotel di una vicina località balneare, ignorando che proprio lì si terrà il raduno di tutte le streghe del mondo. Lo scopo del convegno è a dir poco diabolico: la Strega Suprema ha inventato una nuova pozione con cui intende trasformare tutti i bambini in topi.

le-streghe-recensione-film-03

Cosa funziona in Le Streghe

Robert Zemeckis riadatta il romanzo Le streghe di Roald Dahl, già divenuto un film nel 1990 quando è andato in sala con il titolo “Chi ha paura delle streghe?

Questo nuovo adattamento, coloratissimo e tutto in digitale, si basa su una trama avvincente e scorrevole, una regia sapiente, scenografia e costumi da favola.

le-streghe-recensione-film-02

Vero fiore all’occhiello della pellicola sono però Anne Hathaway e Octavia Spencer, che reggono sulle loro spalle l’intero film. La Hathaway si dimostra favolosa negli eleganti abiti della Strega Suprema e ci regala una performance incisiva e sopra le righe costruita su accenti stranieri, sguardi malefici e sorrisi da stregatto. Octavia Spencer, ugualmente straordinaria, si contraddistingue invece per la sua ironia e vitalità. 

le-streghe-recensione-film-01

Perché non guardare Le Streghe

Zemeckis e i suoi co-sceneggiatori Guillermo del Toro e Kenya Barris trasportano la storia dall’ Inghilterra all’Alabama di fine anni 60 e rendono nonna e nipote afroamericani. Tale cambiamento però non influisce in modo significativo sulla storia ed è un vero peccato perché, così facendo, gli sceneggiatori perdono l’occasione di offrire una riflessione più profonda su quanto fosse difficile essere neri nell’ America di quegli anni e lasciano il racconto ad un livello superficiale concentrandosi più sulla CGI e sul fascino delle immagini. 

Il risultato è un film colorato, piacevole e ben costruito che perde però l’occasione di lasciare veramente il segno.  

Le Streghe è stato presentato in anteprima ad ad Alice nella Città, evento autonomo e collaterale della Festa del Cinema di Roma, ed è disponibile dal 28 ottobre a noleggio sulle principali piattaforme digitali.

Regia: Robert Zemeckis. Con Anne Hathaway, Octavia Spencer, Codie-Lei Eastick, Jahzir Bruno, Joseph Zinyemba, Charles Edwards, Stanley Tucci, Angus Wright, Chris Rock, Simon Manyonda, Morgana Robinson, Anna Devlin, Jon Prophet, Eugenia Caruso, Philippe Spall Anno: 2020 Durata: 106 min. Paese: USA Distribuzione: Warner Bros Italia

About Cristina Ceccarelli

Avatar

Guarda anche

volevo-nascondermi-recensione-bluray-copertina

Volevo Nascondermi – Recensione del Bluray del film

Volevo Nascondermi: Disponibile dall’11 novembre il film di Giorgio Diritti con protagonista Elio Germano in …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.