Home / CINEMA / Jack Huston sostituisce Taylor Kitsch in Wash Me in the River con Robert De Niro e John Malkovich

Jack Huston sostituisce Taylor Kitsch in Wash Me in the River con Robert De Niro e John Malkovich

Ebbene, secondo l’espertissima ed affidabilissima, pregiata Deadline, la rivista online più famosa del mondo per quanto riguarda le news del cinematografico mondo hollywoodiano, il casting dell’imminente action drama Wash Me in the River di Randall Emmett, con Robert De Niro e John Malkovich, del quale vi abbiamo già precedentemente parlato, ha subito un altro, si spera definitivo, cambiamento concernente colui che ne interpreterà il ruolo da protagonista.

Dopo infatti l’inaspettato forfait di Machine Gun Kelly, pare che anche il suo inizialmente designato rimpiazzo, vale a dire Taylor Kitsch, abbia lasciato stare.

Il ruolo è passato a Jack Huston (Ave, Cesare!, Ben-Hur), oramai diventato amico di De Niro. Difatti, Huston sembra che, il prossimo anno, Covid-19 e ulteriori, annessi disagi permettendo, sarà anche nel cast del biopic Gucci di Ridley Scott che, per l’appunto, vedrà De Niro fra i suoi interpreti principali.

Questa la sinossi ufficiale di Wash Me in the River le cui riprese sono appena cominciate in quel di Puerto Rico:

lo sceriffo Church (Robert de Niro) e il detective Zeppelin si sforzano di mantenere la pace nella loro ruvida città dove gli unici due interessi dei residenti sono la chiesa o l’ossicodone. Shelby John (Jack Huston) e Ruby Red, appena fidanzati, desiderano ricominciare a vivere in armonia. Così che decidono, di comune accordo, di mettere insieme su famiglia, riordinando le loro esistenze con il sostegno di Peter, cognato di Ruby (John Malkovich).

Tuttavia Shelby scopre la sua amata Ruby morta sul loro portico prima che avesse potuto esaudire il suo ultimo desiderio: essere battezzata nel fiume e lavata dai suoi peccati passati. Pieno di rabbia ardente, Shelby si imbarca in una vendicativa serie di omicidi per rimediare a tutto il torto fatto a Ruby da ogni uomo collegato agli anelli della catena dello spaccio di droga. Armato di nient’altro che adrenalina e una pistola sparachiodi, Shelby elimina spacciatori e drogati uno per uno finché non arriva in cima alla piramide del boss che li comandava. Lo sceriffo Church e il detective Zeppelin devono dunque compiere una corsa contro il tempo per porre fine alla giustizia privata messa in atto da Shelby prima che la sua lotta con il signore del crimine Coyote (Quavo) trasformi l’intera città in un bagno di sangue.

About Stefano Falotico

Stefano Falotico
Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

Guarda anche

the-comedian-recensione-film-copertina

The Comedian, recensione in anteprima del film di Taylor Hackford, ancora inedito in Italia, con Robert De Niro e Leslie Mann

Ebbene, oggi recensiamo un film assurdamente mai distribuito qui da noi, sciaguratamente snobbato, totalmente ignorato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.