Home / HOME VIDEO / Gli Anni più Belli – Recensione del Bluray del film di Gabriele Muccino

Gli Anni più Belli – Recensione del Bluray del film di Gabriele Muccino

Gli Anni più Belli: Campione d’incassi in sala prima dell’avvento della pandemia da Covid19, e conseguente chiusura delle sale, l’ultimo film di Gabriele Muccino racconta l’Italia nell’arco degli ultimi 40 anni, dagli anni ottanta a oggi. Disponibile in DVD e Bluray dal 1 di ottobre per la distribuzione di Eagle Pictures.

I quattro amici, Giulio Ristuccia (Pierfrancesco Favino), Paolo Incoronato (Kim Rossi Stuart), Riccardo Morozzi (Claudio Santamaria) e Gemma (Micaela Ramazzotti), si raccontano nell’arco di quarant’anni, dal 1980 ad oggi, dall’adolescenza all’età adulta.

Le loro speranze, le loro delusioni, i loro successi e fallimenti sono l’intreccio di una grande storia di amicizia e amore attraverso cui si raccontano anche l’Italia e gli italiani.

Un affresco che racconta chi siamo, da dove veniamo e anche dove andranno e chi saranno i nostri figli, rendendo omaggio al grande cinema italiano che ha saputo raccontare la storia del nostro paese. È il grande cerchio della vita che si ripete con le stesse dinamiche nonostante sullo sfondo scorrano anni e anche epoche differenti.

Chiaramente ispirato e debitore a pellicole come C’eravamo tanto amati e Una vita difficile è un riuscito ritratto generazionale nel quale, tra citazioni e scene riproposte in chiave moderna del capolavoro di Ettore Scola, Muccino, ci racconta i suoi e i nostri anni più belli. Curiosità: della colonna sonora fa parte il brano inedito Gli anni più belli di Claudio Baglioni che dà il titolo al film.

Prodotto e distribuito da Eagle Pictures, su licenza 01 Distribution, il Bluray de Gli Anni più Belli, è tecnicamente impeccabile e presenta brevi contenuti di approfondimento.

Il quadro video mostra delle immagini sempre perfettamente nitide e dettagliate, fedele alla controparte da sala. I volti levigati degli attori non vanno ricercati in un cattivo trasferimento, assolutamente convincente, ma nei trucchi e gli effetti speciali, utilizzati per ringiovanire gli attori in alcune scene. Ottima la gestione del croma così come la brillantezza dei colori.

gli-anni-piu-belli-recensione-bluray-film-05

Per quanto riguarda il reparto audio troviamo una performante codifica in 5.1 HD Master Audio, capace di sottolineare ogni momento della pellicola.

Sul versante dei contenuti speciali troviamo due soli inserti di approfondimento.

  • Scene Eliminate (06:24) Sette scene eliminate dal montaggio finale.
  • Backstage (06:10) Muccino parla del film con immagini dal set.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

un-altro-giro-recensione-film-copertina

Un Altro Giro (Another Round) – Recensione del film di Thomas Vinterberg

Un Altro Giro (Another Round) è il nuovo film del regista danese in Sezione Ufficiale …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.