Home / RECENSIONI / Drammatico / Buio – L’esordio alla regia di Emanuela Rossi – Recensione

Buio – L’esordio alla regia di Emanuela Rossi – Recensione

Buio: l’opera prima della regista Emanuela Rossi, è disponibile in streaming da oggi, giovedì 7 maggio 2020, sulla piattaforma direct to video di MyMovies.it nell’ambito della campagna #iorestoacasa.

Tre sorelle, Stella (Denise Tantucci), Luce (Gaia Bocci) e Aria (Olimpia Tosatto), vivono con il padre (Valerio Binasco), barricate in una villa di campagna dalle finestre oscurate. Il padre racconta che il sole è malato, e che due terzi della popolazione è morta a seguito di questo evento. All’esterno, solo gli uomini riescono a sopravvivere: l’esterno è vietato alle femmine perché loro più di tutti soffrono di questa strana “allergia” al sole. E’ lui ad uscire ogni giorno per portare a casa cibo e altre cose necessarie. E’lui ad imporre una serie di regole educative e religiose alle ragazze. E’ lui che regola le loro vite. Le tre sorelle non possono far altro che rimanere chiuse in casa ingannando l’attesa facendo giochi che mirano a ricostruire il passato, rispettando le regole imposte dal padre e che scandiscono ogni minuto delle loro vite.

buio-recensione-film-01

Cosa funziona in Buio

Sicuramente l’idea di un film sulla quarantena, sul confinamento in casa, il suo essere thriller, dramma familiare e fiaba dark. Soprattutto se pensiamo che poi in qualche modo ci siamo ritrovati a viverle davvero queste esperienze. Interessante è anche il racconto delle dinamiche familiari tra le tre sorelle e tra loro ed il padre tiranno ed abusante.

buio-recensione-film-03

Perché non vedere Buio

Nonostante le premesse siano delle migliori, Buio si confronta però con la prevedibilità, non riuscendo a sorprendere del tutto. Inoltre sembra che, nonostante nelle intenzioni ci sia stata la volontà di evitare quelle atmosfere visive e la recitazione canoniche del film d’autore, all’atto pratico poi il film risulta “appesantito” proprio da questi aspetti.

Quella di Buio si rivela comunque una buona storia di formazione femminista e di liberazione, ma anche di speranza e di crescita.

Buio è al visibile dal 7 maggio, al costo di 4.99 euro, sulla piattaforma di MyMovies.it.

Regia: Emanuela Rossi Con: Denise Tantucci, Valerio Binasco, Gaia Bocci, Olimpia Tosatto, Elettra Mallaby, Francesco Genovese Anno: 2019 Durata: 98 min. Paese: Italia Distribuzione: Courier Film con la consulenza di Antonio Carloni

About Silvia Aceti

Avatar

Guarda anche

honey-boy-recensione-film-copertina

Honey Boy – Shia LaBeouf esorcizza i suoi demoni attraverso la scrittura – Recensione

Honey Boy: Shia LaBeouf rende universale il suo dramma autobiografico dando vita ad una storia …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.