apocalypse-now-recensione-versione-cinematografia-4k-cover
Home / HOME VIDEO / Apocalypse Now – Recensione della versione cinematografia in 4K

Apocalypse Now – Recensione della versione cinematografia in 4K

Apocalypse Now: Finalmente disponibile dal 14 ottobre la versione cinematografica restaurata in 4K del capolavoro bellico di Francis Ford Coppola. Dopo le richieste degli appassionati Eagle Pictures ha deciso di rendere disponibile anche la versione classica in ultra definizione di uno dei film più belli dedicati alla guerra del Vietnam.

Riviviamo ancora una volta il viaggio del Capitano Willard (Martin Sheen) tra le zone del violento combattimento in Vietnam, in missione segreta per togliere la vita al Colonnello Kurtz (Marlon Brando).

apocalypse-now-recensione-versione-cinematografia-4k-03

Avventura distesa tra la follia e la scoperta dell’assurdo coinvolgimento americano nella guerra, mentre anche lo spettatore viene sedotto sempre più dalla giungla, dal suo primitivo, mistico e immenso potere…

Abbiamo già parlato in lungo e in largo di Apocalypse Now, recentemente con la recensione del box con la versione Final Cut, ma anche e soprattutto attraverso il resoconto del nostro incontro con il maestro Coppola.

Questa nuova uscita di Eagle Pictures della linea 4Kult, collana dedicata ai classici del cinema in ultra definizione, mette in parte una pezza alla precedente offerta di Eagle attraverso l’uscita della versione cinematografica in formato 4K.

Un formato che era stato escluso dal precedente box ma che finalmente l’azienda italiana ha deciso di rendere pubblica con questa imperdibile uscita singola.

apocalypse-now-recensione-versione-cinematografia-4k-01

Questa nuova edizione è basata sullo stesso master restaurato in collaborazione e sotto il rigido controllo dello stesso Francis Ford Coppola, attraverso la scansione di  300.000 frame dal negativo originale. Il risultato su schermo è assolutamente eccezionale e confermiamo quanto di buono abbiamo già scritto per la versione Final Cut.

Per il versante audio troviamo una traccia in 2.0 DTS HD Master Audio, per il doppiaggio italiano originale. Una codifica più che sufficiente per apprezzare lo splendido adattamento d’epoca. Per quanto riguarda la lingua originale inglese troviamo una roboante codifica lossless in 5.1 DTS HD MA.

Totalmente assenti i contenuti speciali. All’interno della confezione è presente anche il disco Bluray del film e una card da collezione numerata (1000 copie).

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

vertical-conquests-recensione-film-copertina

Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist – Una finestra sul mondo ancora poco conosciuto della Street Art – Recensione

Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist: Rosa Chiara Scaglione realizza un documentario fresco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.