the-predator-recensione-bluray-copertina
Home / HOME VIDEO / The Predator – Recensione del Bluray del quarto capitolo della saga

The Predator – Recensione del Bluray del quarto capitolo della saga

The Predator : Dopo il tiepido riscontro di critica in sala, il divertentissimo film di Shane Black arriva in home video con un bluray tecnicamente perfetto.

Impegnato in una missione nella foresta messicana, Quinn McKenna (Boyd Holbrook), infallibile cecchino dell’esercito degli Stati Uniti, si trova coinvolto suo malgrado in uno scontro contro un Predator, precipitato casualmente nei pressi del suo appostamento. Grazie alla buona sorte e alla sua tenacia, McKenna, riesce a salvarsi e si impadronisce del casco e di un copri braccio dello spietato cacciatore alieno. Cosciente dell’incredibile scoperta decide di spedire il tutto al suo fermoposta ma il pacco viene consegnato erroneamente al suo domicilio. La misteriosa scatola viene intercettata da suo figlio Rory (Jacob Tremblay), un bambino intelligentissimo che soffre di autismo, che inavvertitamente mette in funzione un dispositivo che innesca il ritorno degli alieni sulla Terra. Sarà l’inizio di una mirabolante avventura e della battaglia per la sopravvivenza del genere umano.

the-predator-recensione-bluray-01

Bacchettato da fan talmente legati al primo capitolo da non ricordare lo spirito cazzone che lo animava, il quarto capitolo della saga, a metà strada tra un remake e un sequel, amplifica notevolmente il fattore ironia e si segnala come uno spassoso buddy movie corale in cui i Predator incontrano un gruppo di spericolati militari pazzoidi che fanno il verso all’A-Team di Joe Carnahan, che per il suo film si era chiaramente ispirato al cinema di Shane Black, poliedrico autore di sceneggiature action che hanno lasciato il segno come: Arma Letale, Scuola di Mostri, L’Ultimo Boy Scout Last Action Hero – L’ultimo grande eroe. Protagonista come attore del primo Predator, il mitico Shane impersonava il personaggio di Rick Hawkins, riesce con il suo stile cinematografico nel non facile tentativo di rinnovare una saga da troppo tempo messa in naftalina dai suoi produttori. Un vero peccato che molti fan non hanno apprezzato questa miscela fatta di azione e risate presente all’interno di The Predator. Un prodotto che profuma di cinema anni ’80 e ‘90.

the-predator-recensione-bluray-03

Leggi la recensione del film

Prodotto e distribuito da 20th Century Fox Home Entertainment, il bluray di The Predator si segnala per l’ottimo trasferimento domestico e per una dotazione extra di tutto rispetto.

Girato con camere digitali Arri Alexa, il quadro video presenta una pulizia, una definizione e un dettaglio dell’immagine di grande impatto visivo. Non abbiamo mai notato segni di cedimento neanche nelle scene più scure. Veramente un bel vedere.

the-predator-recensione-bluray-02

Sul versante audio troviamo una codifica in 5.1 DTS per l’ottimo doppiaggio italiano che svolge diligentemente il suo lavoro,  grazie anche ad un discreto impatto sonoro e al bilanciamento dei volumi, che tuttavia impallidisce al cospetto della traccia in 7.1 DTS HD Master Audio della lingua inglese.

Leggi l’intervista esclusiva a Davide Perino, voce di Augusto Aguilera (Nettles)

Di livello la dotazione dei contenuti speciali che vedono la presenza di interessanti contributi di approfondimento.

  • Scene tagliate (06:55) Quattro scene tagliate.
  • Un tocco di Black (10:28) La nascita del nuovo The Predator.
  • Evoluzione dei Predator (20:11) Speciale sulla figura del Predatore.
  • Squadra d’assalto (16:14) Il rapporto tra il cast, il regista, il set e con i personaggi della storia.
  • La storia …prima d’ora (09:07) Cronistoria dei capitoli precedenti per un riassunto di tutti i capitoli della saga.
[amazon_link asins=’B07K4F9SDH,B07K4F45C4′ template=’ProductCarousel’ store=’darumaviewit-21′ marketplace=’IT’ link_id=’b099552e-4212-4a37-92a1-dc9e28f8b758′]

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

il-delitto-mattarella-recensione-film-copertina

Il Delitto Mattarella – Aurelio Grimaldi racconta la storia dell’omicidio del fratello dell’attuale Presidente della Repubblica – Recensione

Doveva uscire lo scorso 19 marzo, ma il lockdown dovuto al Covid-19 ha fatto slittare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.