rambo-recensione-trilogia-4k-copertina-1
Home / HOME VIDEO / Rambo – Recensione della Trilogia Classica in 4K UltraHD

Rambo – Recensione della Trilogia Classica in 4K UltraHD

La trilogia originale di Rambo arriva per la prima volta in Italia in formato 4K Ultra HD, grazie alla distribuzione di Eagle Pictures e alla sua nuova collana home video 4Kult dedicata ai classici del cinema.

Tornano Rambo, Rambo 2 e Rambo 3, l’indimenticabile e storica trilogia che ha consacrato con Rocky Balboa il mito di Sylvester Stallone e della mitica fascetta rossa. Disponibili dal 1 settembre in speciali versioni da collezione, con sovracopertina di cartone con parti in rilevo (slipcover). Tutti i titoli sono disponibili singolarmente in questo speciale box che contiene sia il Blu-ray 4K che il Blu-ray HD, oltre a una card da collezione numerata ispirata ai film.

Per chi è vissuto sulla Luna, o è nato negli anni 2000, e non ha mai avuto la fortuna di conoscere il  personaggio di John James Rambo, parliamo del veterano della guerra del Vietnam più cazzuto e caparbio della storia del cinema.

rambo-recensione-trilogia-4k-testa

Nato come adattamento cinematografico del romanzo scritto da David Morrell, Primo sangue, il primo film della trilogia, diretto da Ted Kotcheff, vede il nostro reduce combattere per la sua stessa vita contro un sistema che lo ha abbandonato e contro i suoi demoni. Ritenuto da molti critici come uno dei migliori film del 1982 fu un ottimo successo al botteghino totalizzando 125 milioni di dollari nel mondo.

rambo-recensione-trilogia-4k-03
Rambo – First blood (1982)

Tre anni più tardi, precisamente nel 1985, arriva al cinema Rambo 2 – La vendetta, interpretato sempre dall’inossidabile Stallone, che come per il primo capitolo ha partecipato anche alla sceneggiatura, mentre in cabina di regia troviamo George Pan Cosmatos, fresco del fiasco al botteghino con il sufficiente horror Di origine sconosciuta. Dopo gli esplosivi avvenimenti del primo episodio John Rambo, è stato condannato ai lavori forzati ma grazie all’amico e colonnello Trautman (Richard Crenna), si convince a tornare in Vietnam per scontare la sua pena sotto l’esercito per salvare dei soldati americani rinchiusi all’interno di una prigione nella giungla. Nuovamente tradito al sistema…sarà vendetta…

rambo-recensione-trilogia-4k-rambo2-03
Rambo 2 – La vendetta (1985)

Nonostante la qualità imperfetta della sceneggiatura e le critiche che lo accompagnarono, soprattutto in Italia su machismo e razzismo, Rambo 2 – La vendetta, ottenne un enorme successo tanto da risultare in America il secondo film di maggior successo del 1985 dietro solo a Ritorno al futuro.

Un trionfo al botteghino che non poteva non portare tre anni più tardi all’atteso Rambo III (1988) per la direzione di Peter MacDonald, al suo esordio alla regia cinematografica. Un terzo capitolo che vede ancora una volta Stallone nei panni del reduce John Rambo ma anche sceneggiatore di un film dedicato al “valoroso popolo afgano“. Ritiratosi a vita pacifica in un monastero tailandese sarà costretto a tornare in azione per salvare il vecchio amico e colonnello Trautman (Richard Crenna) finito nelle grinfie dei sovietici con base in Afghanistan. Costato 65 milioni di dollari registrò un discreto incasso mondiale di 189 milioni di dollari ma non ottenne il successo sperato in patria e soprattutto della critica. Risultato? Un film commercialmente funzionale e mortalmente poco ispirato.

rambo-recensione-trilogia-4k-rambo3-03
Rambo 3 (1988)

Prodotti e distribuiti da Eagle Pictures, su licenza Studio Canal, l’edizioni in 4K di Rambo, Rambo 2 e Rambo 3, offrono un comparto tecnico mediamente di buona qualità ma in alcuni punti con risultati altalenanti dal punto di vista del video.

rambo-recensione-trilogia-4k-01
Rambo – First blood (1982)

Rambo (1982) si avvale di un quadro video di ottima qualità scaturito da una nuova scansione e color correction. Visivamente parlando le differenze tra la versione in 4K Ultra HD con HDR, ma non Dolby Vision, e la normale in Full HD è assolutamente marcata sia nella risoluzione quanto nel dettaglio. Sebbene questi eloquenti miglioramenti ci hanno particolarmente convinto, permangono alcune perplessità, già denunciate all’estero, per il risultato ottenuto con l’utilizzo nuova color correction che attraverso la maggiore saturazione e ricchezza di colore nasconde alcuni dettagli, solo in alcune e brevissime sequenze, precedentemente visibili in HD.  Lo scotto da pagare per l’utilizzo marcato dei filtri moderni che rendono tutto più brillante ma in questo caso tanto da nascondere brevi passaggi sullo sfondo.

rambo-recensione-trilogia-4k-01
Rambo – First blood (1982)

Sul versante audio troviamo una più che sufficiente traccia in 2.0 DTS HD Master Audio per lo storico doppiaggio italiano. La lingua originale inglese è invece offerta con una più performante codifica in 5.1 DTS HD Master Audio. Entrambe risultano funzionali e altamente godibili.

Il reparto dei contenuti speciali, si limita alla riproduzione dei vecchi extra presenti sul disco in Full HD nel quale troviamo: Un making of della durata di 23 minuti, il finale alternativo, Come diventare RamboParte 1 (14 minuti) Intervista a Franco Columbu, recentemente scomparso, il body builder e allenatore delle star Hollywoodiane e 2 trailer originali dell’epoca.

rambo-recensione-trilogia-4k-rambo2-02
Rambo 2 – La vendetta (1985)

Contrariamente al primo capitolo, Rambo 2 – La Vendetta, offre un quadro video in 4K praticamente perfetto che migliora di brutto quanto visto in passato nel disco in FULL HD. Non abbiamo riscontrato le stesse perplessità ottenute con la color correction del primo capitolo e non si segnalano artefatti.  

rambo-recensione-trilogia-4k-rambo2
Rambo 2 – La vendetta (1985)

Per quanto riguarda il versante audio troviamo le stesse codifiche offerte per il primo capitolo con i medesimi risultati.

Il reparto extra sempre su disco HD offre un Making Of (20 minuti), Azione nella giungla: un ulteriore dietro le quinte (8 minuti) e la seconda parte dell’intervista a Franco Columbu: Come diventare Rambo – Parte 2 (15 minuti).

rambo-recensione-trilogia-4k-rambo3-02
Rambo 3 (1988)

Rambo 3 nonostante la sua natura di capitolo più recente offre un impatto video meno sorprendente e con più ombre rispetto ai suo predecessori, malgrado abbia goduto della medesima scansione e color correction. Probabilmente il tutto è legato alle diverse tipologie di girato e scelte fotografiche utilizzate, ma anche ad una non perfetta tenuta qualitativa del master.

Per l’audio invece non abbiamo riscontrato grossolane differenze rispetto ai capitoli precedenti.

rambo-recensione-trilogia-4k-rambo-3-01
Rambo 3 (1988)

Il Comparto extra, nel disco in 1080p, in questo caso povero che si compone di: scene eliminate e inizio alternativo (7 minuti).

In definitiva parliamo di tre imperdibili uscite per i fan di Stallone con gli stessi preghi (molti) e difetti (pochi) delle versioni estere. Al momento il miglior modo possibile di guardare Rambo!

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

uomo-senza-gravita-recensione-film-copertina

L’uomo senza gravità – Il nuovo film Netflix con Elio Germano al cinema per tre giorni

L’uomo senza gravità, presentato in preapertura al Festival del Cinema di Roma il 14 ottobre, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.