military-wives-recensione-film-01
Home / RECENSIONI / Commedia / Military Wives – Ancora musica nel nuovo film di Peter Cattaneo

Military Wives – Ancora musica nel nuovo film di Peter Cattaneo

Con Military Wives, Peter Cattaneo torna in un territorio conosciuto e porta alla 14a Festa del cinema di Roma la storia (reale) di un coro improvvisato organizzato dalle mogli dei militari inglesi in guerra.

Con Full Monty, il regista inglese Peter Cattaneo aveva messo in scena l’arte di arrangiarsi di alcuni disoccupati, che, per sbarcare il lunario, si improvvisavano spogliarellisti guadagnando un inaspettato successo.

In Military Wives, Cattaneo rimette in piedi lo stesso impianto per raccontare una storia vera, anche questa di sopravvivenza, ma non all’indigenza, piuttosto alla solitudine.

Veniamo quindi a sapere che le forze armate inglesi prevedono una residenza anche per le mogli dei soldati destinati a partire per il luoghi dove l’UK è impegnato militarmente, e, fino a poco tempo fa, le signore erano destinate ad accontentarsi dell’uncinetto o di una bottiglia di vino per ingannare l’attesa, la preoccupazione e la solitudine. Questo fino a quando qualcuno ebbe l’acume di capire che un’attività collettiva e semplice come un coro poteva essere d’aiuto.

military-wives-recensione-film-03

Cosa funziona in Military Wives

La commedia regge perfettamente attorno ai due personaggi cardine interpretati da Kristin Scott Thomas, una rigida moglie di un colonnello che imparerà la bellezza dell’improvvisazione e quello di Sharon Horgan, la sua nemesi. Anche le attrici non protagoniste sono brave e il film si bilancia bene tra commedia e dramma, senza dimenticare la serietà della guerra.

military-wives-recensione-film-01

Perché non vedere Military Wives

Il racconto si sviluppa in modo canonico e a parte l’originalità del soggetto di partenza, si muove sullo stesso percorso che Cattaneo ci aveva mostrato in Full Monty, con poche variazioni.

Military Wives è stato presentato in selezione ufficiale alla 14a Festa del cinema di Roma e uscirà nei cinema in Italiani il 12 marzo del 2020 distribuito da Eagle Pictures.

Regia: Peter Cattaneo Con: Kristin Scott Thomas, Sharon Horgan, Gaby French, Amy James-Kelly Anno: 2019 Durata: 112 min. Paese: Gran Bretagna Distribuzione: Eagle Pictures

About A V

Avatar

Guarda anche

un-sogno-per-papa-recensione-film-copertina

Un sogno per papà – Una piccola favola che vi divertirà

Un sogno per papà: Julien Rappeneau dà vita ad un film convenzionale ma piacevole che, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.