Home / HOME VIDEO / Mandy – Recensione del Bluray del sanguinoso revenge movie con Nicolas Cage

Mandy – Recensione del Bluray del sanguinoso revenge movie con Nicolas Cage

Dopo un anno di attesa e tante richieste degli appassionati trova finalmente una distribuzione italiana il chiacchieratissimo Mandy di Panos Cosmatos. Il film con protagonista Nicolas Cage, arriva direttamente in home video grazie alla distribuzione di Eagle Pictures su licenza Leone Film Group. Questa è la nostra recensione dell’edizione in bluray disc di Mandy.

1983. Il taglialegna Red (Nicolas Cage) e la pittrice Mandy (Andrea Riseborough), vivono la loro vita tranquilla e isolata in una zona boscosa del deserto del Mohave, una contea dello Stato dell’Arizona. La loro pacifica e felice esistenza, viene purtroppo spazzata via dall’arrivo di una setta malata di cultisti capitanata da un leader sadico e inquietante, Jeremiah (Linus Roache), che ordina ai suoi adepti di rapire Mandy con l’aiuto di un gruppo di demoni motociclisti. La furia vendicativa di Red non si farà attendere.

mandy-recensione-bluray-03

Il visionario e talentuoso regista canadese, ma di chiare origini greche, Panos Cosmatos, firma la sua seconda regia cinematografica dopo il promettente esordio con Beyond the Black Rainbow (2010), ancora inedito nel nostro paese. Il suo Mandy è un intricato revenge movie intriso di lirismo e allucinazioni perverse che ad una prima parte di film più riflessiva e compassata, contrappone una seconda ricca di scontri, sangue e violenza. Protagonista del film è un credibile Nicolas Cage, in una delle sue prove più positive degli ultimi dieci anni di carriera. Mandy regala una visione disturbata e disturbante in cui lo spettatore deve scivolare all’inferno per accettare gli squilibri narrativi e visivi racchiusi all’interno di esso. Non è una visione semplice con la sua miscela lenta e diluita nel tempo ma regala e impone grande cinema fatto di scene straordinarie per tecnica e concezione d’insieme. 

mandy-recensione-bluray-02

Distribuito da Eagle Pictures, su licenza Leone Film Group, il bluray di Mandy, arriva sul nostro mercato all’interno della linea Tombstone Collection, collana home video dedicata al genere horror, in una amaray bianca che risalta ancora di più i toni rossi e violacei della sua cover. All’interno dell’amaray troviamo anche un tarocco da collezione e una copertina reversibile. Tecnicamente parlando la trasposizione domestica è praticamente perfetta mentre mancano totalmente i contenuti speciali. Il quadro video è in linea con il girato originale composto da sfocature, distorsioni, filtri e tanta grana, per un video volutamente sporco per rendere al meglio le atmosfere psichedeliche del film. Quindi non aspettatevi un’immagine cristallina e dettagliata ma il tutto è semplicemente voluto da attente scelte stilistiche. Da questo punto di vista il trasferimento è promosso.

mandy-recensione-bluray-01

Per il versante audio troviamo due codifiche lossless in formato 5.1 DTS HD Master Audio, sia per il doppiaggio italiano che per la lingua originale inglese. Entrambe risultano avvolgenti e ottimamente equilibrate tra i livelli e canali per sottolineare ogni passaggio della visione.

Purtroppo come già detto non sono presenti i contenuti speciali. Un vero peccato perché il film meritava miglior considerazione.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

takara-la-notte-nuotato-recensione-film-copertina

Takara – La notte che ho nuotato – La magia del Giappone tra la neve, il silenzio e la semplicità

Takara – La notte che ho nuotato, è l’inusuale lungometraggio diretto a 4 mani da …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.