Home / RECENSIONI / Commedia / Le invisibili – La Storia campione di incassi in Francia arriva al cinema dopo la presentazione in anteprima al festival Rendez-Vous

Le invisibili – La Storia campione di incassi in Francia arriva al cinema dopo la presentazione in anteprima al festival Rendez-Vous

Le invisibili di Louis-Julien Petit è stato presentato come film di apertura della nona edizione del Festival Rendez-Vous del cinema francese, la cui sessione romana si è appena conclusa. Insieme a questo film campione di incassi in Francia, sono state presentate molte pellicole in anteprima tra cui i nuovi film di Louis Garrel e Jacques Audiard.

Ne Le Invisibili, le protagoniste del film sono quattro assistenti sociali dell’Envol, un centro diurno che fornisce assistenza alle donne senza fissa dimora. Quando il Comune decide di chiuderlo, si lanciano in una missione impossibile: dedicare gli ultimi mesi a trovare un lavoro alle loro assistite, abituate a vivere in strada. Violando qualche regola e incappando in una serie di equivoci, riusciranno a dimostrare che la solidarietà al femminile può fare miracoli.

Il cinema francese recente si occupa molto della situazione sociale: ne sono esempio le opere di Stéphane Brizé e Robert Guédiguian che insieme ai fratelli Dardenne, posano l’occhio e macchina da presa sul reale.  L’attenzione del regista Louis-Julien Petit non cade però sui diritti dei lavoratori, sulle lotte quotidiane con il datore di lavoro o con sulle ingiustizie sociali, piuttosto si occupa di una parte di popolazione che viene marginalizzata al punto da diventare invisibile.

Le protagoniste di Le invisibili sono donne senza fissa dimora e senza lavoro, a volte immigrate senza documenti. Una lista di senza nella loro vita che diventa quindi un’esistenza collaterale al mondo quasi ininfluente. Le donne del centro L’Envol sono parte di un sistema che non conoscono che le vuole spostare, riorganizzare e normalizzare. Senza mettere in conto l’individualità di ognuna.

le-invisibili-recensione-film-03

Cosa funziona ne Le invisibili

E’ una storia di coraggio, resilienza e sopravvivenza, oltre che di tanta umanità. I diversi caratteri delle protagoniste, le loro difficoltà, la loro voglia di ricucire un’esistenza deragliata ad un certo punto per qualche ragione, sono commoventi e realistiche. Molte delle attrici che interpretano le utenti del centro hanno avuto infatti anche storie di vita di strada.

le-invisibili-recensione-film-02

Perché non guardare Le invisibili

E’ un film corale e per forza di cose non tutte le storie vengono sviluppate completamente, ci si affeziona ai personaggi ma alcune storie sono solo accennate.

Le Indivisibili è in sala dal prossimo 18 aprile distribuito da Teodora Film.

Regia: Louis-Jean Petit Con: Audrey Lamy, Corinne Masiero, Noémie Lvovsky, Déborah Lukumuena Anno: 2018 Durata: 102 minuti Paese: Francia Distribuzione: Teodora Film

About A V

Avatar

Guarda anche

arrivederci-professore-recensione-film-copertina

Arrivederci professore, recensione del film con Johnny Depp

Ieri è uscito nelle nostre sale, distribuito dalla Notorious Pictures, il film Arrivederci professore con un Johnny Depp …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.