Home / RECENSIONI / Azione / John Wick 3 – Parabellum – Continua la saga del Killer dalla volontà ferrea nel regolare i conti con il suo passato

John Wick 3 – Parabellum – Continua la saga del Killer dalla volontà ferrea nel regolare i conti con il suo passato

John Wick 3 – Parabellum: Il regista Chad Stahelski e Keanu Reeves ancora insieme per il terzo atto della saga dedicata al sindacato degli assassini professionisti. Dopo la morte della moglie, l’omicidio del cane e la distruzione della sua casa, John Wick, deve combattere per salvare la sua vita ma sopratutto i suoi ricordi.

Alla fine del secondo capitolo John Wick (Keanu Reeves), è stato scomunicato dal sindacato degli assassini a cui appartiene in seguito all’uccisione di Santino D’Antonio (Riccardo Scamarcio),  perpetrata all’interno dell’albergo Continental di New York (terra sacra in cui non si possono mietere vittime) e membro della Grande Tavola che muove le fila dell’organizzazione. John cercherà di sopravvivere mentre tutti i killer del mondo gli danno la caccia tentando di incassare l’enorme taglia di 14 milioni di dollari posta sopra la sua testa. Inizia così un viaggio ricco di scontri ma anche di interessanti aneddoti legati al suo passato.

john-wick-3-recensione-film-03

Cosa funziona in John Wick 3 – Parabellum

Come nelle migliori tradizioni squadra che vince non si cambia, Chad StahelskiKeanu Reeves, continuano quello che hanno iniziato con un terzo capitolo in cui John Wick è la preda e non il cacciatore di vittime. La sua vendetta lo ha riportato brutalmente nel mondo che aveva deciso di abbandonare e ora deve pagare le conseguenze delle sue azioni. Scomunicato e con tutto il mondo degli assassini alle sue calcagna, Wick, darà vita ad una serie di scontri fisici spettacolari, i primi 20 minuti sono da antologia del cinema action (biblioteca, armeria storica e stalla dei cavalli), tra rivelazioni sul suo passato e la conoscenza di nuovi particolari del sindacato e dei suoi leader.

john-wick-3-recensione-film-01

Caratterizzato da un ritmo forsennato, John Wick 3 – Parabellum, è una folle corsa contro la morte in cui lo spazio per la narrazione è limitato, ma non ci si dimentica di disseminare nuovi indizi per scoprire il passato del nostro John e le motivazioni che lo spingono. Il maggior pregio del film è tutto nelle nuove soluzioni di morte escogitate, nel fascino dell’organizzazione e nell’iconico personaggio interpretato da un sempre convincente Reeves. Da segnalare la presenza di una meravigliosa Halle Berry (Sofia) che veste i panni di un’affascinante assassina medio orientale che combatte con l’aiuto di cani. L’utilizzo degli animali all’interno di John Wick 3 – Parabellum raggiunge picchi di funzionalità mai visti nel recente firmamento del cinema action. La scena con i cavalli a New York e delirante ma funzionale mentre quella con i pastori tedeschi a Casablanca è incredibile per soluzione e utilizzo. Colonna sonora trascinante!

john-wick-3-recensione-film-02

Perché non guardare John Wick 3 – Parabellum

Contrariamente al recente passato John Wick 3 – Parabellum non ha un vero e proprio nemico, o meglio il povero John Wick dovrà affrontare chiunque per portare a casa la pellaccia ma un vero e proprio villain non è presente visto che anche lo scontro finale con Zero, interpretato da Mark Dacascos di ritorno al cinema puramente action, è mosso da altra motivazione. Il vero cattivo di turno è la Grande Tavola e tutto quello che ne consegue. Anche le rivelazioni sull’organizzazione possono risultare meno interessanti rispetto ai capitoli precedenti. La semplicità della trama sicuramente sarà un cruccio per gli spettatori meno avvezzi al genere action ma non per gli altri. John Wick 3 – Parabellum è un film coatto e spericolato che farà la gioia degli appassionati.

John Wick 3 – Parabellum è al cinema dal 16 maggio con 01 Distribution.

Regia: Chad Stahelski Con: Keanu Reeves, Halle Berry, Ian McShane, Asia Kate Dillon, Jerome Flynn, Jason Mantzoukas, Laurence Fishburne, Robin Lord Taylor, Anjelica Huston, Lance Reddick, Mark Dacascos Anno: 2019 Durata: 130 min. Paese: USA Distribuzione: 01 Distribution

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

backtrace-recensione-bluray-copertina

Backtrace – Recensione del Blu-Ray del film con Stallone e Modine

Backtrace: Arriva direttamente in home video con Koch Media, l’intrigante ma imperfetto thriller mnemonico con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.