fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-cover
Home / HOME VIDEO / Fog e 1997: Fuga da New York – Recensione dei Bluray dei film del maestro John Carpenter

Fog e 1997: Fuga da New York – Recensione dei Bluray dei film del maestro John Carpenter

Recensione delle versioni in bluray di Fog e 1997: Fuga da New York distribuite da Eagle Pictures

Un fine e inizio anno importante quello dei fan italiani del maestro John Carpenter che in meno di un mese, a cavallo tra dicembre 2018 e gennaio 2019, hanno festeggiato l’arrivo in home video di tre capolavori senza tempo della sua cinematografia. Del primo, Grosso Guaio a Chinatown, abbiamo già discusso, e ci torneremo prossimamente, ma in questa occasione vi vogliamo presentare di altri due classici che erano attesissimi da tantissimo tempo: Fog e 1997: Fuga da New York. Il primo inedito in bluray sul nostro mercato mentre il secondo aveva goduto di una trasposizione domestica indecente ormai, grazie a Dio, da diversi anni fuori catalogo.

fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-01

Distribuiti entrambi da Eagle Pictures, su licenza Studio Canal, l’edizioni in bluray di Fog e 1997: Fuga da New York, arrivano sul nostro mercato per la neonata collana di classici denominata “Il Collezionista” di Eagle Pictures, in una versione combo Bluray+DVD con all’interno solo il film in alta e bassa definizione. In questa sede ci limiteremo solo all’analisi dei due dischi bluray in quanto dei film vi abbiamo già ampiamente raccontato nel recente passato grazie al nostro Stefano.

Fog – Recensione del Blu-Ray Disc

fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-02

Partiamo quindi con Fog, trovate la recensione e la trama qui, un film del 1980 diretto da Carpenter con protagonisti Adrienne Barbeau e Jamie Lee Curtis. Fog arriva sul nostro mercato in una elegante amaray nera con al suo interno il disco Bluray e il DVD. Come già detto si tratta di un’uscita inserita in una collana e per l’occasione ci becchiamo una cover incastonata graficamente nella cornice grafica della stessa. Purtroppo non è presente, come in altre collezioni tematiche della Eagle Pictures, la copertina reversibile senza cornice della collana.

fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-03

Il disco bluray utilizzato è un supporto da 25GB del quale sono stati occupati poco più di 18GB. Scelta probabilmente votata al risparmio che tuttavia non ha fortunatamente influito sulla qualità generale, considerata la breve durata del film (93 minuti) e l’assenza totale di extra. Un maggior incremento di bitrate avrebbe forse aiutato nella gestione del dettaglio nelle scene più scure, in cui la compressione è lievemente visivamente più accentuata su pannelli di generose dimensioni, ma nulla di realmente preoccupante nella godibilità della visione. Dispiace molto di più per la mancanza di contenuti speciali rispetto alla vecchia edizione doppio dvd, visti anche i contenuti dell’edizioni estere.  Pur considerando quindi l’utilizzo di un disco a singolo strato ci troviamo al cospetto di un quadro molto appagante, è stato utilizzato l’ultimo master disponibile in casa Studio Canal, in cui i colori, la definizione e il dettaglio sono buoni e costanti per tutto il film. Gli unici cali visibili sono dovuti probabilmente al girato in 35mm e non alla trasposizione domestica.

Sul versante audio troviamo una codifica in 2.0 DTS HD per il doppiaggio italiano e una in 5.1 DTS HD Master Audio per la lingua inglese. La traccia nostrana risulta nitida e pulita anche se ovviamente inferiore alla controparte originale.

1997: Fuga da New York – Recensione del Blu-Ray Disc

fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-04

Per quanto riguarda 1997: Fuga da New York (1981) con Kurt Russell negli iconici panni di Jena Plissken, qui trama e analisi del film, il disco bluray presenta le medesime caratteristiche tecniche e di confezionamento di Fog, ma non preoccupatevi perché anche in questo caso possiamo goderci il film alla grandissima e gettare dalla finestra il vecchio disco Universal.

fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-06

Sul versante video valgono più o meno le stesse considerazioni espresse in precedenza per l’altro film di Carpenter. Il master utilizzato è quello della versione estera in 4K e mostra un quadro ben delineato, definito da grana finissima e una pulizia generale più che apprezzabile. Il nuovo master, da una veloce comparativa con il vecchio, sembra lievemente spostato a sinistra, notare i titoli di testa, ma il tutto è onestamente quasi impercettibile. Magari era sbagliato in passato e ed è stato corretto ora? Chissà…

fog-1997-fuga-da-new-york-recensione-bluray-07

Anche per l’audio nulla da dire, entrambe le codifiche 2.0 DTS HD (Italiano) e 5.1 DTS HD (Inglese) risultano chiare, pulite e perfettamente udibili.

Extra purtroppo assenti.

Contrariamente alla bellissima edizione di Midnight Factory/Koch Media di Grosso Guaio a Chinatown, ricca di extra e in edizione limitata, Eagle Pictures e Studio Canal, hanno scelto la semplicità e il risparmio, regalando agli appassionati versioni molto buone dal punto di vista tecnico (video e audio) ma prive di valore collezionistico, nonostante il nome dato alla collana di riferimento. Fortunatamente anche il prezzo per il cliente, di listino è di 12.99 euro, è in linea con l’operazione proposta. Irrinunciabili per i fan italiani del maestro.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

samsung-no-bluray-copertina

Samsung non produrrà più lettori bluray, ma il supporto resisterà ancora

Non creiamo allarmismi facili sulla fine del mercato bluray, ma un primo inizio di cedimento …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.