Home / RECENSIONI / Documentario / #AnneFrank – Vite parallele – Il Premio Oscar Helen Mirren ci racconta la storia di Anne

#AnneFrank – Vite parallele – Il Premio Oscar Helen Mirren ci racconta la storia di Anne

#AnneFrank – Vite parallele, scritto e diretto da Sabina Fedeli e Anna Migotto, è una produzione 3D Produzioni e Nexo Digital e sarà nelle sale italiane per un’uscita evento l’11, 12 e 13 novembre.

Voglio continuare a vivere anche dopo la mia morte”. Questo scriveva Anne Frank sul diario le cui pagine ci vengono lette dal Premio Oscar Helen Mirren, che accompagna gli spettatori nella storia di Anne nel docufilm a lei dedicato. Un testo incredibile che ha permesso di conoscere a milioni di lettori in tutto il mondo la tragedia del nazismo, ma anche l’intelligenza brillante e il linguaggio moderno di una ragazzina che voleva diventare scrittrice

Cosa funziona in #AnneFrank – Vite parallele

Nella perfetta ricostruzione della camera del rifugio segreto di Amsterdam in cui la ragazzina resta nascosta per oltre due anni, Helen Mirren legge il celebre diario, commentandolo ed integrandolo con ulteriori informazioni. La storia di Anne si intreccia con quella di 5 sopravvissute all’Olocausto, bambine e adolescenti come lei, con la stessa voglia di vivere e lo stesso coraggio: Arianna Szörenyi, Sarah Lichtsztejn-Montard, Helga Weiss e le sorelle Andra e Tatiana Bucci. Donne che si raccontano, le ultime testimoni della shoa, parlano di memoria, di resistenza e di speranza, interrotte soltanto dalla loro emozione e da immagini di repertorio. Nel frattempo, una ragazza (Martina Gatti) esplora da sola i luoghi della memoria documentando tutto attraverso il suo smarthphone e creando un diario digitale alla ricerca di Anne.

#annefrank-vite-parallele-recensione-film-03

Perché non guardare #AnneFrank – Vite parallele

Certamente non ci troviamo di fronte ad un film per mero passatempo. Quindi se non si è predisposti, curiosi e pronti ad accogliere qualcosa di cui sentiamo parlare da sempre perché è importante tramandarlo, non vi conquisterà.

#annefrank-vite-parallele-recensione-film-01

Il documentario è stato pensato come un modo per evitare che la luce di Anne Frank faccia ombra sulle altre vittime, e che sia usata per illuminare le esperienze di altri sopravvissuti, per rendere omaggio anche all’idea di Otto Frank che, sopravvissuto alla Shoah e alla sua famiglia, ha creato la Fondazione Anne Frank di Basilea: affinché il diario di sua figlia possa dare una luce di speranza ai giovani.

E adesso che “Stiamo iniziando a perdere la generazione dei testimoni di quanto è successo in Europa in quei terribili giorni.” come ci ricorda la stessa Mirrel, un nuovo documentario su Anne Frank, non può far altro che aiutare a non dimenticare.

Regia: Sabina Fedeli, Anna Migotto Con: Helen Mirren, Martina Gatti, Arianna Szöréni, Sarah Lichtszesin-Montard, Helga Weiss, Andra Bucci, Tatiana Bucci, Michael Berenbaum, Aviv Hochbaum, Marcello Pezzetti, Nathalie Zajde, Yves Kugelmann, Ronald Leopold, Alain Granat, Fanny Hochbaum, Thal Hochbaum, Omer Hochbaum, Laura Giovanella, Simon Daval, Laurent Montard Durata: 92 min. Paese: Italia Distribuzione: Nexo Digital

About Silvia Aceti

Avatar

Guarda anche

un-sogno-per-papa-recensione-film-copertina

Un sogno per papà – Una piccola favola che vi divertirà

Un sogno per papà: Julien Rappeneau dà vita ad un film convenzionale ma piacevole che, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.