Home / CULTURAL / Up&Down – Il 19 Marzo Paolo Ruffini porta in scena al Sistina lo spettacolo con cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico.

Up&Down – Il 19 Marzo Paolo Ruffini porta in scena al Sistina lo spettacolo con cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico.

Debutterà al Sistina di Roma Lunedì 19 Marzo – in occasione della settimana mondiale dedicata alla sindrome di Down – Up&Down, il nuovo spettacolo teatrale che Paolo Ruffini porta in scena con cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico.

“E’ da un po di tempo che frequento persone con la Sindrome di Down e mi sono reso conto che questa è una sindrome piuttosto paradossale perchè molto spesso le persone che hanno questa sindrome sono molto più Up delle persone che non ce l’hanno. E quindi se io penso alle persone che ho incontrato mi rendo conto che molto spesso c’è una disabilità non legata alla deambulazione ma legata ai sentimenti, alla felicità, alla leggerezza. Avere una confidenza con la felicità e con le cose belle ti fa vivere la vita come una grande occasione.”

E’ con queste parole che Paolo Ruffini presenta lo spettacolo teatrale Up&Down che porta in scena cinque attori con Sindrome di Down e uno autistico della compagnia MAYOR VON FRINZIUS di Livorno, che andrà in scena al Teatro Sistina Lunedì 19 marzo per poi proseguire la tournée nei teatri di tutta Italia. “La verità è che lavorare con loro – continua Ruffini – non è un atto altruistico, anzi è un atto molto egoistico: io mi approfitto della felicità di persone che hanno meno possibilità di me ma riescono a darmi una grande opportunità. Ed è per questo che faccio questo spettacolo: io ho bisogno e sento la necessità di fare qualcosa che abbia un senso. Oggi si confonde il sociale con il social, il sorriso con una piccola parentesi facciale e si ha poca confidenza con la verità. Questo spettacolo è uno spettacolo vero nel bene e nel male.”

Up&Down-alto

“Lo spettacolo consta nel fatto che io dichiaro che sarà il mio one man show e che io sarò il mattatore assoluto dello spettacolo e dichiaro al pubblico che vedranno tutte le mie abilità e le mie qualità. In realtà si capirà sin da subito che c’è un sabotaggio in atto effettuato da ognuno di loro che entreranno in scena e dimostreranno di essere più abili di me in tutte le discipline dello spettacolo.” racconta Ruffini “Lo spettacolo è composto a quadri che riguardano sia le discipline dello spettacolo ma anche delle relazioni umane per le quali loro dimostreranno un’abilità in più.” Uno spettacolo quindi interattivo e sempre differente che si basa molto sulle emozioni del momento. Un happening comico con una forte connotazione d’improvvisazione, sorprese e coinvolgimento che alterna i momenti esilaranti a quelli commoventi. Attraverso il filtro dell’ironia si sviluppano monologhi e gag per affrontare, con sapiente leggerezza, il significato della parola “disabilità”.

Up&Down-date-tournee

La Mayor Von Frinzius è una compagnia teatrale livornese nata nel 1997 ed è diretta da Lamberto Giannini che cura la regia di questo spettacolo. Ne fanno parte 97 attori, metà dei quali disabili e sei dei quali prendono parte allo spettacolo Up&Down che Ruffini e i ragazzi dedicano alle persone che sono in down, che sono cioè un po’ tristi:  “L’idea nostra non è di fare uno spettacolo ma di creare un’occasione, un’opportunità perché, come sostengono gli attori di questo spettacolo: essere felici è un atto rivoluzionario”.

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

elio-teatro-brancaccio-spamalot-copertina

Elio al Teatro Brancaccio con Spamalot dal 13 al 18 Febbraio

Dopo SANREMO 2018 arriva finalmente a Roma ELIO con SPAMALOT, il musical prodotto da Lorenzo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.