Home / RECENSIONI / Biografico / The Post – Steven Spielberg punta il suo sguardo sullo scandalo “Pentagon Papers” nel suo nuovo dramma biografico

The Post – Steven Spielberg punta il suo sguardo sullo scandalo “Pentagon Papers” nel suo nuovo dramma biografico

The Post: i premi Oscar Tom Hanks e Meryl Streep vestono i panni di Ben Bradlee e Katherine Graham, rispettivamente direttore ed editrice del Washington Post degli anni ’70, diretti da  Steven Spielberg che punta il suo sguardo, questa volta, sullo scandalo Pentagon Papers nel suo nuovo dramma biografico.

E’ il 1971 e l’America è ancora in prima linea nella guerra del Vietnam. La situazione è chiaramente disperata ma l’esercito continua a lottare tra le risaie. Daniel Ellsberg, economista del Pentagono, sottrae i documenti di un rapporto segreto riguar la dante proprio la guerra in Vietnam, destinata a fallire. Il New York Times divulga le informazioni, ma un’ingiunzione della corte suprema impedisce ulteriori pubblicazioni. E’ proprio in questo clima che Katharine Graham (Maryl Streep), la prima donna alla guida del quotidiano locale The Washington Post, deve compiere delle scelte che metteranno in pericolo la propria libertà e il destino del giornale. Queste decisioni coinvolgono anche il redattore del giornale, Ben Bradlee (Tom Hanks), un giornalista dal carattere duro sempre alla ricerca della notizia con la “N” maiuscola.

the-post-recensione-alto

Cosa funziona in The Post

The post racconta i reali storici intorno alla pubblicazione dei Pentagon Papers, concentrandosi sui personaggi dietro a questo scandalo. La sceneggiatura di Liz Hannah e Josh Singer apre infatti lo sguardo sul lato umano della questione, ed è proprio questo parallelo tra dramma nazionale e personale a rendere il film coinvolgente e attuale, intrecciando spionaggio, politica, rapporti umani e thriller. Spielberg, adottando il formato 1.85:1 e sorvegliando il fidato direttore della fotografia Janusz Kaminski, che qui riadatta il suo stile alle necessità di un film realistico in favore di un tratteggio autentico e una partecipazione emotiva più immediata, carica al massimo la tensione in questo film curato sia nei dettagli che nella narrazione, riuscendo a creare suspence nonostante gli eventi siano noti ai più. La frenesia di un momento topico per la stampa e per la società americana viene ricalcata alla perfezione, attualizzando un problema presente oggi come allora.

the-post-recensione-centro

Perché non guardare The Post

La battaglia dell’informazione libera contro l’amministrazione e il potere, per la pubblicazione di documenti riservati, la tutela delle fonti e il diritto alla conoscenza e alla verità del pubblico americano, potrebbe risultare un argomento ostico per chi non mastica l’argomento o non conosce il fatto in se. Anche se Spielberg riesce nel non facile compito di superare la retorica di un tempo passato: in fondo, ci ricorda quanto siano importanti, per la qualità della nostra democrazia, i pilastri del giornalismo investigativo, la libertà editoriale e la sua responsabilità.

the-post-recensione-basso

The Post vive nella totale convivenza fra pubblico e privato, eroe e doppio, centro e periferia, fra la luce e la sua rifrazione. La Storia non è un’entità astratta che fa il suo corso, ma è la somma di tutte quelle individualità, di tutti quei gesti, di tutte quelle piccole o grandi decisioni che ne cambiano la direzione. Un’opera  che racconta il giornalismo e la ricerca della verità: una storia che emerge dal passato ma riesce, con grande intelligenza e sensibilità, a leggere il presente.

Regia: Steven Spielberg Con: Tom Hanks, Meryl Streep, Sarah Paulson, Bob Odenkirk, Tracy Letts, Bradley Whitford, Bruce Greenwood, Matthew Rhys, Alison Brie, Carrie Coon, David Cross, Jesse Plemons, Michael Stuhlbarg, Zach Woods Durata: 118 Min. Anno: 2017 Paese: USA Distribuzione: 01 Distribution

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

falling-skies-serie-rai-4-cover

Falling Skies – La serie di fantascienza sbarca su Rai 4

Falling Skies, la serie tv sci-fi divenuta ormai cult sarà in onda da lunedì a venerdì …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *