Home / HOME VIDEO / La Terra dell’Abbastanza – Recensione del Blu-Ray del film d’esordio dei fratelli D’Innocenzo

La Terra dell’Abbastanza – Recensione del Blu-Ray del film d’esordio dei fratelli D’Innocenzo

La Terra dell’Abbastanza: L’esordio alla regia cinematografica di Damiano D’Innocenzo e Fabio D’Innocenzo, è stata sicuramente una delle sorprese più belle e interessanti della stagione cinematografica italiana, e ora  grazie al blu-ray disc distribuito da CG Entertainment è possibile riviverlo, o scoprirlo, nella comodità delle mura domestiche.

Mirko e Manolo sono due giovani studenti che una sera, senza volerlo, investono un uomo,e spaventati non gli prestano soccorso. Tutto sembra finire lì perché nessuno li ha visti ma quando si scopre che l’uomo investito era un boss pentito della malavita romana, che si nascondeva dalle bande rivali, il padre di Manolo, intravede la grande possibilità nel rendere i due ragazzi dei gangster. Il senso di colpa di aver ucciso qualcuno dunque non c’è più, i due ragazzi, attratti dai soldi sporchi, cominciano ad uccidere senza pietà. Quando si renderanno conto che il crimine non paga sarà troppo tardi?

terra-dell-abbastanza-recensione-bluray-01

L’opera prima dei fratelli D’Innocenzo è stata una vera rivelazione, talmente importante che ha vinto ben tre nastri d’argento 2018. Per appunto miglior opera prima, miglior sceneggiatura e per i migliori registi esordenti, oltre ad altre due candidature, non dimentichiamolo. La Terra dell’Abbastanza si può definire senza alcun dubbio come il Gomorra Romano, dato il delicato tema trattato con protagonisti questi due giovani. Un film intenso, decisamente vero sulla dura e pericolosa realtà dei quartieri periferici della capitale, che non risparmia momenti terribilmente strazianti. Un cast corale in cui le prime lodi vanno agli altrettanto esordienti Andrea Carpenzano e Matteo Olivetti, credibile e dal luminoso futuro, ma anche da un sorprendente Max Tortora, che ci regala un ruolo inedito, ricco di dramma, cinismo e tragedia, come quello di Danilo il padre di uno dei due protagonisti.

terra-dell-abbastanza-recensione-bluray-02

Distribuito da CG Entertainment, su licenza Adler Entertainment, il blu-ray disc de La Terra dell’Abbastanza, ci presenta un comparto tecnico all’altezza e brevi ma interessanti contributi di approfondimento. Il quadro video è discretamente definito e dettagliato, nonostante una morbidezza generale in rispetto con le scelte fotografiche del film. Le scene più scure dimostrano qualche incertezza nei neri ma il tutto è intrinseco delle scelte di girato.

terra-dell-abbastanza-recensione-bluray-03

Il versante audio è sicuramente l’aspetto più convincente del prodotto grazie ad una traccia in 5.1 DTS HD Master Audio dal grande respiro sonoro. Una codifica lossless che restituisce perfettamente le atmosfere cupe e malsane della pellicola.

Breve ma interessante il reparto dei contenuti speciali.

  • Trailer
  • Scene tagliate (circa 8 minuti) Sette scene tagliate dal montaggio finale.
  • Intervista ai fratelli d’Innocenzo (02:46) I Registi ci raccontano il tema del film.
  • Intervista a Luca Zingaretti (01:44) L’attore ci racconta il mondo del film.
  • Intervista a Max Tortora (01:21) Ci racconta il suo personaggio.

About Valerio Brandi

Avatar

Guarda anche

too-old-die-young-recensione-refn-miles-teller-poster

Too Old to Die Young, recensione della serie di Nicolas Winding Refn con Miles Teller

Da pochi giorni è disponibile, in esclusiva per gli abbonati di Amazon Prime Video, la …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.