Home / RECENSIONI / Kids / Show Dogs: Entriamo In Scena – Quando il doppiaggio funziona e fa del bene

Show Dogs: Entriamo In Scena – Quando il doppiaggio funziona e fa del bene

Show Dogs: Entriamo In Scena: Dal regista di Scooby–Doo e I Puffi arriva in anteprima mondiale la nuova, esilarante avventura a quattrozampe che coniuga live-action e animazione in una pellicola di novanta(due) – piacevoli –minuti e doppiata da un cast d’eccezione.

Il lungometraggio vede protagonista Max, un cane poliziotto dall’accento napoletano che, per risolvere un caso di rapimento, decide di partecipare sotto copertura ad una mostra canina, accompagnato dall’umano Frank (Will Arnett), agente “casinaro” dell’FBI. I due, assieme ad altri singolari personaggi, dovranno fare del loro meglio per inserirsi nell’ambiente e portare a termine la missione.

È lunga la lista dei talent italiani che hanno prestato la loro voce ai personaggi di Show Dogs – Entriamo In Scena, e che li ha visti protagonisti dell’anteprima italiana (e mondiale) tenutasi il 6 maggio a Roma.

show-dogs-recensione-film-01

Il cast – tra cui figurano, tra gli altri, anche Giampaolo Morelli, Marco Bocci, Giulio Berruti, Cristiano Malgioglio e Barbara D’Urso – ha scelto di donare in beneficienza l’intero cachet a favore dell’OIPA (Organizzazione Internazionale Protezione Animali) e della lotta contro il randagismo. Questa somma, a cui si è andato ad aggiungere l’incasso dell’anteprima, sarà utilizzata per la creazione di un fondo utile all’acquisto di cibo e beni primari per i canili italiani.
L’evento ha poi avuto un ulteriore merito: diversi cani hanno infatti trovato una famiglia dopo aver sfilato sul carpet del film.

show-dogs-recensione-film-03

Cosa funziona in Show Dogs

Semplice, è divertente. Le rocambolesche vicende che si susseguono sullo schermo sono talmente paradossali e talmente consapevoli di esserlo, da risultare vincenti. Non stiamo parlando di un capolavoro d’animazione che resterà nella storia ma è sicuramente una visione piacevole che intrattiene e sa coinvolgere il pubblicoIl doppiaggio si rivela particolarmente indovinato, sia a livello di abbinamenti voci/personaggi e sia per le scelte di traduzione.
Spesso e volentieri è questa combo a infondere personalità a scene e personaggi, e rendere più memorabile quello che sarebbe benissimo potuto essere “il solito film pieno zeppo di animali parlanti”. Da non trascurare il fattore “tenerezza”, che è volutamente presente – in verità neanche in modo troppo eccessivo –  nella pellicola.

show-dogs-recensione-film-02

Perché non guadare Show Dogs

Se non siete grandi fan del genere, e normalmente additate come idiotiche produzioni simili, difficilmente troverete ciò che fa per voi. Non piangerete certo fiumi di lacrime dalla commozione, come accadrebbe invece con i film della Pixar – *cough cough*, Coco, grazie ancora per gli occhi rossi e il naso colante – , né vi troverete di fronte a una sceneggiatura di rara complessità e fattura.

Ma alla fine, chi ha mai detto che era questo l’obiettivo?

Con le voci italiani di: Giampaolo Morelli, Cristiano Malgioglio, Barbara D’Urso, Marco Bocci, Giulio Berruti, Claudio Amendola, Ale e Franz, Michela Andreozzi, Valeria Marini, Benji e Fede, Marco Masini, Rossella Brescia, Carlo Conti, Massimo Lopez, Lino Guanciale, Giorgio Panariello, Carolina Crescentini, Francesco Pannofino, Giacomo Ferrara, Fabio Canino, Chiara Francini, Rocío Muñoz Morales e Lucia Ocone

 Show Dogs – Entriamo In Scena sarà al cinema dal 10 maggio.

Regia: Raja Gosnell Con: Will Arnett, Natasha Lyonne, Ludacris, Stanley Tucci, Shaquille O’Neal, Gabriel Iglesias, Alan Cumming, RuPaul, Omar Chaparro, Oliver Tompsett, Andy Beckwith Anno: 2018 Durata: 92 min. Paese: USA – Gran Bretagna Distribuzione: Eagle Pictures

About Laura Silvestri

Guarda anche

soldado-recensione-film-copertina

Soldado – Recensione del folgorante esordio di Stefano Sollima nell’universo di Hollywood

Soldado: Stefano Sollima debutta alla regia internazionale con la direzione del seguito di Sicario. Una …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *