Home / TV / Serie TV / Making a Murdurer – In arrivo la seconda stagione di una serie di docufilm che non hai visto ma che vuoi e devi assolutamente vedere

Making a Murdurer – In arrivo la seconda stagione di una serie di docufilm che non hai visto ma che vuoi e devi assolutamente vedere

Torna su Netflix, il 19 Ottobre, la seconda stagione della sconvolgente serie a documentari Making a Murdurer che prosegue nella narrazione della tormentata vicenda di Steven Avery e della sua famiglia alle prese con la corruzione e la inadeguatezza del sistema giudiziario americano. Un viaggio angosciante quanto avvincente nei gironi infernali della corruzione e della violenza di stato.

making-a-murdurer-recensione-s1-03

Le registe Laura Ricciardi e Moira Demos, vincitrici di un emmy per la prima serie, dopo aver letto un articolo sul New York Times si appassionarono alla paradossale vicenda giudiziaria della famiglia Avery e decisero di realizzare questa serie imperdibile che disvela i risvolti malati del sistema giudiziario e di informazione americano. La formula del Docufilm si è rilevata particolarmente efficace per questa vicenda coinvolgendo nella narrazione i protagonisti stessi, caratteristica che conferisce alla narrazione stessa un impatto emotivo devastante amplificata anche dal contesto sociale e culturale del Midwest dai connotati arretrati e rurali pur nella moderna America contemporanea.

La agghiacciante vicenda di Steven Avery e della sua famiglia hanno commosso e toccato milioni di persone e la loro testimonianza è la prova conclamata di quanto la corruzione morale sia insita proprio in quei paesi che si professano vessilli morali del mondo. La vicenda ha avuto tanto risalto sui media americani da muovere il governo a riformare il sistema giudiziario e ha spinto a chiedere addirittura l’intervento di Obama.

making-a-murdurer-recensione-s1-02

Making a Murdurer è una imperdibile serie di docufilm che dimostrano al di là di qualsiasi ragionevole dubbio che la realtà è decisamente più estrema di qualsiasi fantasia e di quanto siano fallaci i cosiddetti strumenti di correzione delle società che si definiscono come il primo mondo.

Un esame di coscienza necessario, una vicenda mozzafiato.

About Elisabetta Prantera

Elisabetta Prantera
Ricercatrice sociale/redattrice, saltella da una vita tra una rilevazione e la visione compulsiva di film e serie tv...perché un buon film può sanare quasi tutti i mali del corpo e dello spirito.

Guarda anche

searching-recensione-film-copertina

Searching – Recensione del film che utilizza monitor e cellulari come strumento di narrazione

Searching: Presentato in anteprima al Sundance Film Festival 2018 nella sezione NEXT, il film segna …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *