Home / HOME VIDEO / L’incredibile vita di Norman con uno strabiliante Richard Gere in Blu-Ray Disc

L’incredibile vita di Norman con uno strabiliante Richard Gere in Blu-Ray Disc

L’incredibile vita di Norman, la nostra recensione del blu-ray disc del film con Richard Gere

A fine dello scorso anno, a passo felpato, potremmo dire, dopo gli apprezzamenti entusiasti della Critica americana, è uscito da noi questo film, L’incredibile vita di Norman, anche se il titolo originale, Norman: The Moderate Rise and Tragic Fall of a New York Fixer, sintetizza decisamente meglio la parabola balzana dell’imprevista ascensione ambiziosa del piccolo, insignificante uomo qualunque della vicenda, i cui sogni vanno in frantumi in una progressiva discesa all’inferno.

incredibile-vita-norman-recensione-bd-testa

Questo film è bellissimo, e ancora una volta la lungimirante Sony Pictures Classics si rivela prodigiosa nel saper scegliere magnificamente le sue pellicole. Una perla demodé rispetto al Cinema convulso, oggi imperante, dalle atmosfere rarefatte, buie, claustrofobiche, illuminato da invenzioni registiche graziose, con squarci di delicata poesia quotidiana, sorretto da un Richard Gere splendido, trafelato, imbruttito, con una coppola impresentabile a incorniciargli i capelli bianchissimi e dal brutto taglio, un personaggio che potrebbe ricordare tante “macchiette” di Alberto Sordi, un uomo che gironzola per una fredda New York invernale, e tra goffaggini, gaffe e indisponente smania di volersi ritagliare un ruolo importante nella società, dopo tanti tentativi falliti di una vita anonima, riuscirà ad avvicinare un politico israeliano e ne diverrà il consulente speciale, il consigliere di fiducia, il suo prezioso confidente. Sì, lo pedina dopo una conferenza, lo guarda entrare in un negozio di dolci e in modo sgradevolmente ruffiano, come il cioccolato più appiccicaticcio, ne diventa amico. Quel politico farà strada, molto, arriverà a occupare il vertice più alto della scala gerarchica, come dice lui, il posto migliore della ruota panoramica della vita, di questa nostra giostra altalenante.

Ecco allora il cambio di prospettiva nella sua vita, la vita di Norman Oppenheimer, la sua strategia untuosa si è rivelata inaspettatamente vincente, e la sua esistenza, sin ad allora passata quasi a tutti inosservata, mirabolante si riscatta in un sussulto di dignità ritrovata. Un uomo dal profilo basso, che discretamente, in maniera untuosa e sottilmente viscida, agguanta la sua celebrità da sempre vanamente inseguita.

incredibile-vita-norman-recensione-bd-centro

Ma non è tutto oro quel che luccica e allora assisteremo all’inesorabile sua disfatta, perché c’è stato qualcosa di losco e corrotto nella sua ascesa. I conti non tornano e scoppia lo scandalo. È lui l’uomo di affari venuto dal nulla che ha contribuito in modo assolutamente sospetto alla realizzazione dei sogni di quel politico, ora tanto fanfarone ed esaltato, intoccabile.

Sì, film di sogni, di vite invisibili in cui si riaccende la luce, film di attori perfetti, del solito impagabile Buscemi, di una sempre più emaciata e inquietante Charlotte Gainsbourg, del serpentesco Michael Sheen, folgorato dall’apparizione ambigua di Hank Azaria, in un cameo fulminante e rivelatorio, ma soprattutto dominato, ripetiamo, da un Gere invecchiato, inedito, straordinario, a cui fa da spalla gigantesca un bravissimo Lior Ashkenazi.

E l’israeliano Joseph Cedar dirige e scrive un gioiellino da vedere e rivedere, confermandosi talento da tenere perennemente d’occhio, dopo le nomination a Miglior Film Straniero delle sue pellicole precedenti.

incredibile-vita-norman-recensione-bd-copertina

Che graziata, delicata concordanze di armonici volti intagliati in questa fascinosa pellicola, mistura leggiadrissima di colori, dialoghi scritti da dio, e un ritmo sapiente, orchestrato fra giuste lentezze, “riflessioni” caute della macchina da presa, furtiva e spiona delle più apparentemente ordinarie espressioni, e una New York “ebraica” raramente descritta con tale finezza ed eleganza formale.

L’incredibile vita di Norman – Il Blu-Ray Disc di Davide Belardo 

Distribuito da CG Entertainment, su licenza Lucky Red e Mustang Entertainment, il blu-ray disc de L’incredibile vita di Norman, offre un discreto comparto tecnico e interessanti contenuti speciali. Il quadro video, molto probabilmente per delle scelte effettuate in sede di girato, si avvale di un dettaglio morbido che solo in rare occasioni mostra una definizione brillante. Durante le scene più scure, il nero appare spesso impastato tuttavia la solidità e la compattezza dell’immagine non è mai messa in discussione.

lincredibile-vita-di-norman-recensione-copertina

Sul versante audio troviamo due tracce lossless in 5.1 DTS HD Master Audio, sia per il doppiaggio italiano che per la lingua originale. E’ un film chiaramente basato su dialoghi, non bisogna aspettarsi picchi di spettacolarità, ma il tutto è gestito con pulizia e solidità del suono più che apprezzabile.

Il comparto dei contenuti speciali invece, si avvale di buoni contributi di approfondimento.

Conferenza stampa (20:00) Estratto della conferenza stampa italiana in compagnia del protagonista.
Intervista a Richard Gere (12:30) Divertente e interessante incontro con l’attore.
Trailer

 

About Stefano Falotico

Stefano Falotico
Scrittore di numerosissimi romanzi di narrativa, poesia e saggistica, è un cinefilo che non si fa mancare nulla alla sua fame per il Cinema, scrutatore soprattutto a raggi x delle migliori news provenienti da Hollywood e dintorni.

Guarda anche

dark-crimes-recensione-film-copertina

Dark Crimes, recensione del thriller con un inedito ma scialbo Jim Carrey

Dark Crimes: Dopo anni di attesa arriva finalmente in sala il thriller con Jim Carrey.  Oggi, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.