Home / RECENSIONI / Commedia / Il Vegetale – Gennaro Nunziante porta sul grande schermo Fabio Rovazzi

Il Vegetale – Gennaro Nunziante porta sul grande schermo Fabio Rovazzi

Dopo il successo come youtuber con tre brani diventati virali e di grande diffusione in tutta Italia, Fabio Rovazzi esordisce al cinema come attore nel film Il vegetale, diretto dal regista campione di incassi Gennaro Nunziante e distribuito da Walt Disney Company Italia.

Il Vegetale ha come protagonista Fabio Rovazzi, un giovane neolaureato in Scienze della Comunicazione che non riesce a trovare un lavoro nella città capitale dell’economia. Primogenito di una famiglia moderna composta da un padre truffatore (Ninni Bruschetta) poco presente nella sua vita e da una sorellina capricciosa e viziata (Rosy Franzese), Rovazzi viene considerato da entrambi un “vegetale”. Dopo una lunga ricerca senza successo Fabio riuscirà a trovare lavoro in un’azienda ma, per essere assunto, dovrà compiere uno stage molto particolare che lo avvicinerà al mondo della natura e lo farà scontrare con i suoi sentimenti nascosti.

il-vegetale-recensione-alto

Cosa funziona in Il Vegetale

Gennaro Nunziante mette da parte l’irruento umorismo delle sue precedenti collaborazioni con Checco Zalone per intraprendere la strada del politically correct, mettendo in scena uno spettacolo educato contro le imparzialità e il nepotismo che avvelenano il mondo del lavoro. Prodotto e distribuito dalla Walt Disney Pictures, il film ha tutti gli elementi di una favola: un ragazzo sfortunato, un padre cattivo, una matrigna e una sorellastra.  Ma soprattutto Fabio attraversa il percorso che tutti gli eroi delle grandi fiabe hanno dovuto compiere: un percorso di crescita complicato, durante il quale dovrà combattere contro le difficoltà della vita. Un cammino tuttavia necessario se vorrà capire chi è veramente e raggiungere il lieto fine. Il Vegetale racconta una favola, con un linguaggio semplice e divertente, senza però nascondere la verità.
il-vegetale-recensione-centro

Perché non guardare Il Vegetale

Il più grande difetto di questo film? Sicuramente la mancanza di originalità. Il giovane eroe contemporaneo compie infatti il più classico dei percorsi e il finale si rivela scontato. Inoltre le svolte e i colpi di scena non sorprendono e le risate sono misurate. Interessante potrebbe essere la visione per i giovani, anche solo per accendere uno sguardo sulla realtà di ognuno, uno spaccato della vita che ognuno ha di fronte. Al contrario, può risultare un film con poco appeal per la generazione precedente, lontana dal concepire il mondo nel quale sono immersi i giovani lavoratori, o aspiranti tali, di oggi.

il-vegetale-recensione-basso

Seguendo l’idea di riconciliazione in un paese che continua sempre più a dividersi in fazioni e unendo ciò che all’inizio sembra impossibile riassemblare: superare un lutto interiorizzando il dolore, scoprire la fatica di sopravvivere senza mai avere l’insolenza di prendersela con il prossimo, Il Vegetale è una family commedy dall’umorismo equilibrato, privo di punti di sospensione sostanziali.

Regia: Gennaro Nunziante Con: Fabio Rovazzi, Luca Zingaretti, Ninni Bruschetta, Paola Calliari, Rosy Franzese, Matteo Reza Azchirvani, Alessio Giannone Durata: 90 Min. Anno: 2017 Paese: Italia Distribuzione: Walt Disney Company Italia

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

il-commissario-montalbano-copertina

Il Commissario Montalbano ritorna con due nuovi tv movie, Lunedì 12 e 19 Febbraio su Rai1

Luca Zingaretti torna a vestire i panni del commissario più amato del piccolo schermo, nato …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *