Home / RECENSIONI / Animazione / Gli Incredibili 2 – Il Ritorno al Cinema della “Normale” Famiglia di Supereroi

Gli Incredibili 2 – Il Ritorno al Cinema della “Normale” Famiglia di Supereroi

A 14 anni dall’uscita nelle sale cinematografiche di tutto il mondo del primo capitolo de “Gli Incredibili”, il secondo capitolo è atteso in Italia per il 19 settembre, mentre negli Stati Uniti è già arrivato nel mese di giugno.

Gli Incredibili 2 inizia esattamente dove si era concluso il primo sensazionale capitolo: dopo lo scontro contro Il Minatore, la città riporta ingenti danni e i supereroi, compresa la famiglia Parr, sono nuovamente messi al bando. A risollevare questa situazione ci pensa l’imprenditore Winston Deavor (doppiato in originale da Bob Odenkirk) che, con la sorella, vuole collaborare con Elastigirl per riportare i “super” alla ribalta. Bob, a suo malgrado, sarà costretto a rimanere a casa per tenere d’occhio Flash, Violetta e il piccolo Jack Jack, da poco alle prese con i suoi poteri.

gli-incredibili-2-recensione-01

Cosa funziona ne Gli Incredibili 2

La formula vincente che ha decretato la fortuna del primo capitolo viene in questo caso riproposta: ancora una volta, ci si trova a riflettere su tematiche importanti, che possono trovare l’interesse del bambino quanto dell’adulto, come l’integrazione del diverso, utilizzando come mezzo il cinecomic. Il grande pregio del film risiede nella sua capacità di riuscire ad esprimere un messaggio differente e innovativo nel vasto panorama del genere di cui fa parte, pur essendo arrivati nel picco della saturazione del suddetto. Il merito della riuscita di questo intento va senz’altro attribuito alle menti dietro alla lavorazione, come Brad Bird, tornato alla regia di questo secondo capitolo, in grado di inserire di climax e pathos decisamente elevati per un prodotto animato destinato al pubblico generalista. Una lode è obbligatorio concederla anche alla sensazionale evoluzione che ha subito in questi 14 anni di distanza le tecniche di animazione, raggiungendo un livello di fluidità nei movimenti e nell’azione mai visto prima d’ora.

gli-incredibili-2-recensione-02

Perché non guardare Gli Incredibili 2

Spiace constatare che il film diretto da Brad Bird non sia privo di difetti, molti dei quali non presenti nella pellicola originale. Se la concentrazione del gruppo di lavoro si è incentrata sulla costruzione di un dialogo intelligente con il pubblico tramite l’inserimento di tematiche comprensibili da grandi e piccini, non sembra sia stata data la stessa attenzione allo sviluppo dell’intreccio narrativo, fin troppo prevedibile nel suo svolgimento e nel quale si sente la mancanza di un villain ben approfondito come il Sindrome del precedente capitolo. Ad avere poco spazio sono anche le altre new entry, personaggi di contorno che rimangono tali fino alla conclusione delle 2 ore che compongono il minutaggio del film: un peccato non sviscerarne un minimo la psicologia e le intenzioni.

gli-incredibili-2-recensione-03

Gli Incredibili 2 si conferma un buon prodotto d’animazione e un esempio di cinecomic sopra la media, in grado di incontrare il gradimento di un ampio bacino di pubblico, tuttavia al confronto con il film originale ne esce particolarmente sconfitto, principalmente per colpa di una storia poco originale e dalle banali dinamiche narrative, oltre che di un villain assai dimenticabile.

Regia: Brad Bird Con: Craig T. Nelson, Holly Hunter, Sarah Vowell, Huck Milner, Samuel L. Jackson, Brad Bird, Bob Odenkirk, Catherine Keener, Isabella Rossellini, Sophia Bush, Jonathan Banks Anno: 2018 Durata: 118 Min Paese: Usa Distribuzione: Walt Disney

About Davide Colli

Davide Colli
"We are like the dreamer, who dreams and live inside the dream...but who is the dreamer?"

Guarda anche

hold-the-dark-recensione-film-copertina

Hold the Dark di Jeremy Saulnier, grande film o ciofeca pretenziosa?

Hold the Dark: Il nuovo thriller con un cast stellare disponibile in esclusiva solo su …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *