Home / CULTURAL / Cartoomics 2018 – Si è conclusa ieri la Fiera Milanese su Fumetti, Cinema e Serie TV, le nostre impressioni
cartoomics-2018-impressioni-copertina

Cartoomics 2018 – Si è conclusa ieri la Fiera Milanese su Fumetti, Cinema e Serie TV, le nostre impressioni

Dal 9 all’11 marzo si è tenuta nell’area di Fiera Milano Rho la 25esima edizione del Cartoomics, capaci di radunare da anni appassionati del mondo fumettistico, cinematografico e televisivo provenienti da tutta Italia, ma anche da tutto il mondo (nel 2017 sono state registrate più di 80000 presenze). 

Cosa ci ha convinto del Cartoomics 2018

Pur non essendo uno degli eventi di punta che la città milanese ha da offrire, il Cartoomics si sta dimostrando un fenomeno decisamente in crescita, sia in termini di qualità organizzativa che in quelli di affluenza di pubblico. I padiglioni dedicati alle esposizioni sono ben tre, ovvero il 12, il 16 e il 20, un numero superiore persino al Milan Games Week. Questo numero maggiore consente una circolazione più libera e la possibilità di poter assistere con tranquillità ad ogni stand al quale si è interessati, obiettivo parzialmente infattibile durante la visita della fiera videoludica. Molto spazio è stato dato alle innovative esperienze in VR, tra le quali abbiamo potuto provare quelle dedicate a “Tomb Raider” e a “Ready Player One” che, per motivi diversi, ci hanno colpito positivamente.

Cosa non ci ha convinto del Cartoomics 2018

A lasciare purtroppo perplessi è la forte disomogeneità della disposizione dei singoli stand, che porta ad assistere ad aree completamente vuote e ad altre in cui la circolazione del pubblico è fortemente rallentata. Inoltre, le zone relative all’ambito fumettistico predominano su ogni altro ambito che la fiera propone di trattare: se nell’ambito cinematografico il numero di esposizione è comunque significativo, totalmente scomparsi dai radar sono gli stand dedicati alle serie TV e ai videogiochi, errore non da poco considerando quanto tali universi siano in costante ascesa. Il problema maggiore risiede però nella mancanza di eventi giornalieri esclusivi e di ospiti particolarmente illustri, la quale non permette al Cartoomics di venir riconosciuto anche al di fuori dell’Italia, come ad esempio accade al Lucca Comics o al Milan Games Week.

L’esperienza Cartoomics, tirando le somme, si è rivelata senz’altro positiva, in quanto rappresenta un’occasione per appassionati di fumetti, cinema e serie tv di avvicinarsi al mondo dei propri interessi. Tuttavia, se la volontà degli organizzatori è quella di raggiungere un prestigio su scala internazionale, ci sono ancora alcuni doverosi aggiustamenti da compiere.

About Davide Colli

Davide Colli
"We are like the dreamer, who dreams and live inside the dream...but who is the dreamer?"

Guarda anche

atelier-del-cinema-silvio-soldini-copertina

Atelier del Cinema – Silvio Soldini a Milano il 16 Ottobre ore 18.30 a Mondadori Store Duomo

In occasione del lancio del DVD Atelier del Cinema – Sei cortometraggi d’autore (distribuito da CG Entertainment) OffiCine festeggia i …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *