Home / RECENSIONI / Commedia / Bob & Marys – Criminali a domicilio: Rocco Papaleo e Laura Morante a modo loro contro la Camorra

Bob & Marys – Criminali a domicilio: Rocco Papaleo e Laura Morante a modo loro contro la Camorra

Bob & Marys – Criminali a domicilio è una commedia con un buon umorismo nero diretta dal regista di “Vieni a vivere a Napoli” che racconta grazie a delle ottime interpretazioni di Laura Morante e Rocco Papaleo il problema dell’accùppatura

Roberto (Rocco Papaleo) e Marisa (Laura Morante), per tutti Bob e Marys, sono una coppia di mezza età che vivono da tempo tranquillamente, e forse anche troppo, le loro vite. Lui è un istruttore di scuola guida, lei si occupa di rieducazione dei detenuti. Da giovani potevano definirsi dei ribelli sessantottini, oggi sono immersi nella routine, l’unica cosa che li distrae un po’ è l’imminente matrimonio della figlia Ursula (Simona Tabasco), piuttosto caotico perché l’imbranato futuro genero Mario (Andrea Di Maria) è sempre indeciso sul da farsi.
A Roberto questa vita sembra andar bene, nella casa dove è nato e cresciuto, e che mantiene ancora un arredamento classico, di inizio ‘900 se non più vecchio. A Marisa invece assolutamente no, e dopo vari tentativi riesce a convincere il marito a cedere quella casa ad Ursula e suo marito, e trasferirsi in una villetta alla periferia di Napoli. Sembra tutto bello, ma la gioia finisce subito… Il giorno stesso dell’insediamento dei loschi individui, sicuramente appartenenti alla Camorra, entrano in casa loro e piazzano dei pacchi misteriosi al centro del salotto. È la pratica dell’accùppatura, che li costringe da quel momento a vivere nella paura. Riusciranno ad uscirne furori sani e salvi?

bob-and-marys-recensione-film-02

Cosa funziona in Bob & Marys

Ciò che ha contraddistinto la recente carriera di Laura Morante è l’aver interpretato personaggi femminili da più o meno grandi problemi psicologici, pieni di depressione e rabbia repressa. Interessanti, ma anche molto pesanti e ripetitivi. In Bob & Marys sembra rivedere subito lo stesso canovaccio, con il personaggio di Marisa terrorizzato dalla vecchia casa di Roberto tanto da vedere scarafaggi dappertutto, ma fortunatamente, e soprattutto inaspettatamente, con il passare dei minuti vediamo una Laura Morante decisamente più inedita. In una situazione del genere, con malavitosi per casa, uno si aspetterebbe una crisi di nervi da parte sua, e invece la vediamo più calma e calcolatrice del solito, molto di più di Rocco Papaleo che invece cambia un po’ il suo personaggio rendendolo quello più preoccupato della vicenda.
La storia diventa una vera e propria piccola lotta per la sopravvivenza con intrecci alla spy story, senza far mancare una buona ironia in diverse occasioni, il tutto per denunciare un terribile problema che affligge decine di famiglie di quelle regioni.

bob-and-marys-recensione-film-01

Perché non guardare Bob & Marys

In un cast che oltre alla Morante e a Papaleo vede la presenza di diversi attori, molti dei quali napoletani, come Giovanni Esposito e Francesco Di Leva, l’unico personaggio davvero a sfigurare rispetto agli altri è quello interpretato da Massimiliano Gallo, l’avvocato Aiello, forse complice una non adeguata scrittura su di esso.
Il finale con happy ending è assolutamente coerente con il tono che ha voluto dare Francesco Prisco alla storia, ma al tempo stesso potrebbe risultare inappropriato e indelicato a coloro che hanno davvero convissuto con il problema dell’accùppatura.

Bob & Marys – Criminali a domicilio è al cinema da giovedì 5 aprile 2018.

Regia: Francesco Prisco Con: Rocco Papaleo, Laura Morante, Simona Tabasco, Andrea Di Maria, Francesco Di Leva, Antonino Iuorio, Massimiliano Gallo, Gianni Ferreri, Giovanni Esposito, Enzo Salomone Durata: 100 min. Paese: Italia Distribuzione: Videa –CDE

About Valerio Brandi

Guarda anche

una storia senza nome 1

Una Storia Senza Nome, recensione del nuovo film di Roberto Andò

Una Storia Senza Nome: Già presentato a Venezia negli scorsi giorni,  il film  segna il …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *