Home / RECENSIONI / Avventura / Belle & Sébastien – Amici per sempre: Félix Bossuet e la sua Belle tornano a farci emozionare con una storia stile “La carica dei 101”

Belle & Sébastien – Amici per sempre: Félix Bossuet e la sua Belle tornano a farci emozionare con una storia stile “La carica dei 101”

Belle & Sebastien – Amici per sempre: al cinema da giovedì 22 febbraio 2018, è il terzo e molto probabilmente ultimo capitolo di questa trilogia cinematografica cominciata nel 2013 e basata sui racconti dell’indimenticata scrittrice francese Cécile Aubry

È passato più di mezzo secolo da quando Cécile Aubry scrisse “Belle et Sébastien”, trasposto quasi immediatamente in una serie televisiva francese dove il primo ad interpretare il giovanissimo Sébastien era proprio il figlio della Aubry, Mehdi El Glaoui. Sceneggiato che a sua volta ha ispirato l’anime diretto da Kenji Hayakawa: chi non ricorda il Sébastien doppiato in Italia da un dodicenne Massimiliano Manfredi (colui che anni dopo divenne Legolas, Thor e Saetta McQueen) e la bellissima sigla di Fabiana Cantini scritta da Stefano Jurgens (senza dimenticare anche l’altra sigla, cantata da Cristina D’Avena)?
Anche in Francia, e a maggior ragione del resto, l’anime ha riscosso grande popolarità, tanto da spingere Nicolas Vanier nel 2013 a realizzare il primo live-action su questo bellissimo racconto di amicizia tra cane e bambino. Il risultato è stato un lungometraggio molto più fedele al libro rispetto alla serie animata, ma con un’ambientazione storica del tutto diversa, la seconda guerra mondiale, scelta più che appropriata per avvicinare i giovani alla tragedia dell’Olocausto e ai crimini del collaborazionismo con i Nazisti che hanno coinvolto anche la Francia.

belle-sebastien-amici-sempre-recensione-testa

Grande successo di critica e di pubblico, che però non ha spinto Vanier ad andare avanti, così è toccato a Christian Duguay dirigere il secondo capitolo, “L’avventura continua”, un buon sequel dal giusto messaggio ambientalista e dedicato al rapporto tra Sébastien e Pierrè, il padre ritrovato (interpretato da Thierry Neuvic). Non è bastato per il botteghino (quasi 12 milioni di dollari di fronte agli oltre 16 di budget) ma fortunatamente non ha impedito la realizzazione di un terzo capitolo. “Belle & Sebastien – Amici per sempre” ha un nuovo regista, Clovis Cornillac (alla sua seconda esperienza dietro la macchina da presa dopo “Un po’, tanto, ciecamente”) che è anche uno degli attori protagonisti, mentre gli sceneggiatori sono gli stessi dei primi due film: Juliette Sales e Fabien Suarez.

Sono passati due anni dall’ultima avventura, e Belle è diventata mamma di tre bellissimi cuccioli di patou. Sébastien, ormai dodicenne, è felicissimo di questi tre tenerissimi nuovi amici, vorrebbe restare sempre con loro, ma il nonno Cesar sembra voler qualcosa di diverso per lui della semplice vita da pastore. Ma c’è anche un problema più grave: dal nulla appare il losco Joseph (Clovis Cornillac). Afferma di essere il vecchio padrone di Belle, e di rivolerla indietro insieme ai cuccioli. Sébastien non intende accettarlo, e mentre gli adulti discutono, scappa tra le montagne con la sua famiglia pelosa, per salvarla da un destino crudele. Ci riuscirà?

belle-sebastien-amici-sempre-recensione-centro

Cosa funziona in “Belle & Sebastien – Amici per sempre”

Al pari dei precedenti due capitoli, “Belle & Sebastien – Amici per sempre” è uno di quei film per cui è fin troppo facile emozionarsi. La dolcezza del cane da montagna dei Pirenei, tanto grosso quanto morbidoso, si dimostra anche stavolta un’arma fin troppo vincente, che in questa occasione è stata addirittura quadruplicata. Ora il pubblico ha ben tre tenerissimi cuccioli di patou da invidiare a Félix Bossuet, e il loro drammatico destino annunciato fin dalla prima comparsa di Joseph farà rivivere a milioni di persone il rapimento dei dalmata da parte di Gaspare e Orazio ne “La carica dei 101”. Abbiamo di nuovo protagonista la neve, che fa tornare Belle ad indossare le briglie del cane da slitta (bellissimo rimando a Balto).
Una bianca avventura per confermarlo vero eroe della storia, perché “Se in pericolo tu sei, Belle salva la tua vita, è forte e coraggioso ma… di una bontà infinita!

Grandi conferme anche dal dodicenne ma sorprendente Félix Bossuet, che fortunatamente non è cresciuto troppo tra un film e l’altro così da risultare ancora una volta idoneo esteticamente al personaggio di Sébastien, un’interpretazione resa al meglio in Italia da Gabriele Caprio, figlio del grande Mino (Peter Griffin e non solo), che nonostante la sua giovanissima età (14 anni) ci ha regalato già doppiaggi indimenticabili in Jurassic World e Paddington, solo per citarne due.
Dopo un ruolo ai margini nel secondo lungometraggio si riprende la scena Tchéky Karyo (Giovanna d’Arco, Il patriota). Il suo nonno Cesar è sicuramente dopo Sébastien il personaggio che più ricorda la sua versione animata, e che in questa trilogia cinematografica è stato doppiato dal veterano Rodolfo Bianchi.
Completano il cast vocale nomi eccellenti come Massimo Corvo (Joseph), Francesco Prando (Pierre), Valentina Favazza (Angelina) e Roberto Stocchi (il sindaco).

belle-sebastien-amici-sempre-recensione-fine

Perché non guardare “Belle & Sebastien – Amici per sempre”

Rispetto agli altri due capitoli il film di Clovis Cornillac risulta essere leggermente più corto. Solo pochi minuti di differenza, che però sembrano pesare tantissimo, dato che la vicenda sembra svolgersi troppo velocemente.
Belle & Sebastien – Amici per sempre” è un film adatto alle famiglie, soprattutto per i più piccoli, che possono immedesimarsi al meglio in Sébastien e i suoi coetanei di Saint-Martin, e a chi ha amato la serie anime nonostante i cambiamenti sopra accennati, ma forse non a tutti gli altri che magari vedranno in questo terzo episodio un qualcosa di già visto, motivo forse del flop del secondo.

Il finale sembra presagire a una conclusione definitiva di questa trilogia cinematografica ma chi lo sa, tutto come sempre dipenderà dal botteghino, quindi, se volete sperare in una quarta tenera avventura, andate a vedere al cinema dal 22 febbraio “Belle & Sebastien – Amici per sempre” perché “Belle è un campione… Belle ti vuole bene… canta insieme a noi viva viva i nostri eroi, viva Belle e Sebastien!

Regia: Clovis Cornillac Con: Félix Bossuet, Tchéky Karyo, Anne Benoît, Clovis Cornillac, Thierry Neuvic, André Penvern, Margaux Chatelier Anno: 2017 Durata: 90 min Paese: Francia Distribuzione: Notorious Pictures

About Valerio Brandi

Guarda anche

211-rapina-in-corso-recensione-film-copertina

211 – Rapina in corso, abbiamo visto il nuovo film con Nicolas Cage

211 – Rapina in corso: Nonostante il suo essere bollito il nostro Nicolas sforna un film …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *