Home / RECENSIONI / Drammatico / A Casa Tutti Bene – Gabriele Muccino torna a girare in Italia con un dramma familiare dall’impianto corale

A Casa Tutti Bene – Gabriele Muccino torna a girare in Italia con un dramma familiare dall’impianto corale

Dopo dodici anni a Los Angeles, Gabriele Muccino torna in Italia con A Casa Tutti Bene, dramma familiare dall’impianto corale che riunisce quello che è forse il più nutrito cast tricolore all-star da molto tempo a questa parte.

Pietro (Ivano Marescotti) e Alba (Stefania Sandrelli) festeggiano i cinquant’anni di matrimonio nella villa familiare in cui hanno trascorso tanti bei momenti insieme. Per l’occasione, l’isola di Ischia ospita i tre figli della coppia Carlo (Pierfrancesco Favino), Paolo (Stefano Accorsi) e Sara (Sabrina Impacciatore) con le rispettive famiglie. Un’improvvisa mareggiata, tuttavia, blocca l’arrivo dei traghetti e fa saltare il rientro previsto in serata, costringendo tutti a rimanere sull’isola e a fare i conti con loro stessi, con il loro passato, con gelosie mai sopite, inquietudini, tradimenti, paure ed inaspettati colpi di fulmine.

a-casa-tutti-bene-recensione-alto

Cosa funziona in A Casa Tutti Bene

A Casa Tutti Bene sembra essere un film molto “mucciniano”con protagonisti che non sanno bene cosa vogliono dalla vita e che si urlano frasi uno contro l’altro, matrimoni alla deriva e trenta-quarantenni in crisi. Il dramma che accompagna questa storia è un dramma collettivo dal quale nessuno ha scampo: i personaggi a mano a mano gettano le loro maschere, e si rivelano per quello che sono realmente.

a-casa-tutti-bene-recensione-centro

Perché non guardare A Casa Tutti Bene

Questo impatto stilistico si traduce in una messa in scena urlata e caricaturale e che guarda alla famiglia e alla società italiana con  sentimentalismo e con una messa in ridicolo evidente. L’alternarsi tra il cliché del dramma esaspera i caratteri e i personaggi che arrivano ad essere a tratti isterici e urlati. La macchina da presa sembra non fermarsi mai, provando a seguire i personaggi e i loro drammi, in preda ad un’eccesso narrativa che, alla lunga, stanca.

a-casa-tutti-bene-recensione-basso

A Casa Tutti Bene trovano senso nei silenzi e in un minimalismo che contraddice alcuni assunti a tinte forti che contraddistinguono il regista, ma che finisce per commuovere e colpire molto più dei momenti urlati.

Regia: Gabriele Muccino Con: Stefano Accorsi, Carolina Crescentini, Elena Cucci, Tea Falco, Pierfrancesco Favino, Claudia Gerini, Massimo Ghini, Sabrina Impacciatore, Gianfelice Imparato, Ivano Marescotti, Giulia Michelini, Sandra Milo, Giampaolo Morelli, Stefania Sandrelli, Valeria Solarino, Gianmarco Tognazzi Durata: 105 Min. Anno: 2018 Paese: Italia Distribuzione: 01 Distribution

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

natale-a-5-stelle-recensione-film-copertina

Natale a 5 stelle: recensione dell’ultimo film dei Vanzina da oggi su Netflix

Natale a cinque stelle:Dedicato alla memoria del recentemente scomparso regista Carlo Vanzina, è il primo cinepanettone …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.