Home / CINEMA / Un fiore perEnne – La nuova commedia sentimentale di Tonino Abballe ed Erika Marconi

Un fiore perEnne – La nuova commedia sentimentale di Tonino Abballe ed Erika Marconi

Dopo Girotondo e Ninna Nanna, il regista Tonino Abballe torna al cinema insieme ad Erika Marconi, al suo debutto alla regia, con Un fiore perEnne, in sala a marzo 2018. 

Un fiore perEnne è ambientato in un piccolo e delizioso paesino in provincia di Rieti, dove vivono la loro storia d’amore Luca (Luca Avallone) e Nicoletta (Giada Folletto), due giovani convinti che i veri sentimenti possono superare tutte le barriere. Due anime apparentemente pure in una generazione difficile. Luca ha un negozio di alimentari acquistato con sacrifici e debiti. Nicoletta che sin da ragazzina sognava di fare cinema, vive con lui, ma non rinuncia al suo sogno di diventare attrice. I giorni scorrono tra baci, promesse e responsabilità. Ma i sogni finiscono e tra bugie e disincanto il sogno di Nicoletta sembra non avverarsi. Mentre Luca quotidianamente regala a Nicole una rosa come simbolo d’amore, lei nella frenetica lotta per conquistare un ruolo in un film, sembra che sia disposta a rinunciare al suo grande amore che non potrà darle altro che una vita modesta. Ma nella vita, mai smettere di sognare !!

Abbiamo incontrato Erika Marconi che, dopo l’interpretazione da protagonista nel film Girotondo, torna al cinema misurandosi per la prima volta alla regia: “E’ stata un’esperienza bella, nuova, ricca di sfumature differenti. Mi sto appassionando molto alla regia, anche se l’attrice è ciò che mi entusiasma maggiormente, se dovessi scegliere dalle due, in quanto i sentimenti che ho dentro vengono proprio da lì.”

L’idea di base di Un fiore perEnne è incentrata sull’insoddisfazione delle persone, “di come a volte non ci accontentiamo di ciò che abbiamo – sottolinea Erika Marconi quindi il messaggio del film è quello di riuscire ad accontentarci, a volte, di quello che abbiamo”.
La sceneggiatura, scritta da Tonino Abballe, parte inizialmente da un’idea ispirata alla location, trovata dopo vari sopralluoghi nel reatino, e poi sviluppata a livello narrativo: “abbiamo scelto per prima la location, abbiamo girato vari paesini e lo abbiamo scelto. La storia ha preso sviluppo a partire da questa scelta. Abbiamo utilizzato, perciò, delle inquadrature che esaltassero i paesaggi e che valorizzassero il lago e tutto ciò che lo circondava.”

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

giirotondo-recensione-copertina

Girotondo – Recensione – Un Film di Tonino Abballe

Al  cinema dal 22 Giugno Girotondo, opera seconda di Tonino Abballe che tenta di scandagliare …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *