Home / CINEMA / The Film Club: nasce il nuovo canale on demand della Dream Entertainment
the-film-club-alto

The Film Club: nasce il nuovo canale on demand della Dream Entertainment

Già attivo e online, The Film Club si propone come nuova alternativa alla pirateria online attraverso una sconfinata offerta on demand di titoli rari e d’essai, oltre ad esclusive ottenute attraverso le partnership con diverse major di distribuzione.

Presentato alla Casa del Cinema di Roma ad inizio settimana dai diversi amministratori delegati e CEO delle società coinvolte, The Film Club va  a colmare un gap non indifferente nel panorama del’offerta home video italiana. Nato come costola del colosso Dream Entertainment e da qualche settimana già online e funzionante, The Film Club si presenta come un ennesimo tentativo di contrastare la pirateria e lo streaming. Ma a differenza delle ingenue iniziative dello scorso decennio, il progetto portato avanti da Marco Lupo ha molto di interessante da offrire. Proponendosi come canale associato e non alternativo alle grandi major di distribuzione, il portale on demand può contare su una scelta in costante aggiornamento di titoli di primo livello, oltre che (questo l’aspetto più interessante) di vecchie e quasi irrecuperabili pellicole, restaurate e perfettamente scaricabili, praticamente introvabili nel resto del web. Fondamentale in questo senso la partnership con colossi quali CG Entertainment e Minerva Pictures (quest’ultimo già promotore del progetto Raro Video, alla cui filosofia si ispira questo The Film Club). Da segnalare anche la partnership con MyMovies, portale che non ha certo bisogno di presentazioni.

The Film Club è già attivo e online all’indirizzo thefilmclub.it, provvisto di quasi mille film in database ed in continuo aggiornamento settimanale. L’offerta spazia come detto nel mercato sommerso dei film più di nicchia, dai cult movie dimenticati alle pellicole d’essai di minima diffusione, oltre all’esclusiva di diverse anteprime tratte da festival e prive di distribuzione in sala (non ultimo, l’appena presentato Dog Eat Dog di Paul Schrader). L’offerta, a differenza dei vari Netflix, non è a pagamento, ma permette il “noleggio” online delle pellicole (oltre naturalmente alla possibilità d’acquisto) a prezzi vantaggiosissimi per una durata base di 48 ore. Servizio disponibile anche su smartphone attraverso l’apposita app.

About Saverio Felici

Di stanza a Roma, amante del cinema in ogni sua forma da quando riesce a ricordare.Coniugando le passioni più disparate, scrive di tutto su tutto, con un occhio di riguardo alla settima arte. Dal pop-corn movie più becero al più pretenzioso dei film d'autore.

Guarda anche

jackie-recensione-bluray-copertina

Jackie – Recensione del Blu-Ray Disc del film dedicato alla first-lady Jacqueline Kennedy

Jackie: Lo splendido film di Pablo Larraín, con una perfetta interpretazione di Natalie Portman, finalmente in blu-ray con …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *