Home / HOME VIDEO / Red State – Recensione del Blu-Ray Disc del film di Kevin Smith

Red State – Recensione del Blu-Ray Disc del film di Kevin Smith

Red State: Dopo anni di lunga attesa, il primo film cupo del geniale regista comico Kevin Smith arriva finalmente in Italia grazie a Midnight Factory

Un gruppo di giovani, Jared, Travis e Billy-Ray, decidono di raggiungere una donna matura che li ha invitati, attraverso un sito internet, per fare sesso di gruppo. Al loro arrivo i tre vengono accolti e successivamente drogati. Al risveglio si ritrovano alle prese con una collettività di fondamentalisti religiosi guidati dal folle pastore Abin Cooper (Michael Parks). Dopo anni di attesa finalmente arriva anche in Italia il primo thriller/horror di Kevin Smith (Clerks/Dogma). Il sarcastico regista americano che con Red State ha firmato, nel 2011, il suo esordio nel genere thriller/horror, proseguito poi con Tusk, in controtendenza con la sua intera carriera da cineasta formata da numerose commedie di successo. Ritratto nero e spietato dell’America pre e post 11 settembre, conferma solo in parte la sua genialità. Non completamente sorprendente o originale, il film delude le aspettative principalmente nei dialoghi, punto di forza delle produzioni di Smith, come la lunga sequenza del sermone che appare poco provocatoria e grottesca per il suo talento. La scrittura è in definitiva appena sufficiente, la caratterizzazione dei personaggi non è memorabile, salvo ovviamente il Pastore Cooper e Joseph Keenan (John Goodman). Forte delle polemiche infiammate durante la sua uscita per le tematiche e la violenza presente, il film di Smith riesce ad intrattenere anche senza convincere completamente. Acerbo ma con talento.

red-state-recensione-bluray-testa

Prodotto da Midnight Factory e distribuito da Koch Media, il blu-ray disc di “Red State” arriva sul nostro mercato in una elegante slipcase di cartone con al suo interno, oltre al blu-ray di ottima fattura tecnica, anche un booklet con curiosità e informazioni sul film. Il quadro video regala un dettaglio finissimo e una definizione praticamente perfetta. Anche nelle scene più scure l’immagine non mostra segni di cedimento.

red-state-recensione-bluray-centro

Per quanto riguarda il versante audio, troviamo due codifiche lossless in formato 5.1 DTS HD Master Audio, sia per il doppiaggio italiano che per la lingua originale inglese. Entrambe le tracce non deludono minimamente lo spettatore, grazie a panning e assi ottimamente bilanciati tra potenza e pulizia del suono.

Avaro il comparto extra che vede la sola presenza del trailer. Fortunatamente come già detto è stato incluso un libretto informativo di 12 pagine.

Red State: Dopo anni di lunga attesa, il primo film cupo del geniale regista comico Kevin Smith arriva finalmente in Italia grazie a Midnight Factory Un gruppo di giovani, Jared, Travis e Billy-Ray, decidono di raggiungere una donna matura che li ha invitati, attraverso un sito internet, per fare sesso di gruppo. Al loro arrivo i tre vengono accolti e successivamente drogati. Al risveglio si ritrovano alle prese con una collettività di fondamentalisti religiosi guidati dal folle pastore Abin Cooper (Michael Parks). Dopo anni di attesa finalmente arriva anche in Italia il primo thriller/horror di Kevin Smith (Clerks/Dogma). Il sarcastico…
Commento Finale - 75%

75%

Il blu-ray disc di "Red State" arriva sul nostro mercato in una elegante slipcase di cartone con al suo interno, oltre al blu-ray di ottima fattura tecnica, anche un booklet con curiosità e informazioni sul film.

User Rating: Be the first one !

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

civilta-perduta-recensione-bluray-cover

Civiltà perduta – Recensione del Blu-Ray Disc del film che ci trascina nel cuore della Foresta Amazzonica

Civiltà perduta: L’ultimo film di James Gray arriva finalmente in home video con Eagle Pictures dopo …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *