Premio-Zavattini-UnArchive-2017-logo-copertina
Home / CINEMA / Premio Zavattini UnArchive 2017: al via la Seconda Edizione

Premio Zavattini UnArchive 2017: al via la Seconda Edizione

L’Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico presenta la seconda edizione del Premio Zavattini UnArchive  giovedì 23 marzo alle ore 20:30 presso la Casa del Cinema.

Il Bando – che resterà aperto dal 20 marzo al 20 maggio – sarà presentato dal direttore artistico Antonio Medici e dallo scrittore Gianrico Carofiglio. Interverranno tra gli altri Giorgio Gosetti (direttore Casa del Cinema), Vincenzo Vita (Presidente Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico), Roberto Cicutto (Presidente Istituto Luce Cinecittà).

Gianrico Carofiglio introdurrà la proiezione del film NO – I giorni dell’arcobaleno di Pablo Larraìn (110’, Cile, 2012), un film di finzione realizzato con un interessante  combinazione di materiale di repertorio.

Dopo una fortunata e partecipata prima edizione che ha premiato quattro film, torna l’iniziativa dell’AAMOD volta ad incentivare la conoscenza e il riuso creativo del materiale d’archivio, attraverso un premio in servizi e in denaro dedicato a progetti di cortometraggio documentario.

Il Premio intende promuovere, in particolare tra i giovani, la conoscenza e il riuso creativo del cinema conservato negli archivi, rendendo disponibile gratuitamente il patrimonio audiovisivo dell’Aamod e degli archivi partner. Attraverso un bando pubblico, inoltre, viene offerta la possibilità a tre progetti di cortometraggio documentario a base d’archivio, selezionati da una giuria, di essere realizzati e ricevere un premio in denaro di 2.000 euro ciascuno. L’obiettivo è stimolare, nello spirito di Cesare Zavattini, l’originalità, la sperimentazione, l’invenzione di nuove forme linguistiche, estetiche, comunicative.

L’iniziativa UnArchive – Premio Cesare Zavattini è un progetto della Fondazione Archivio Audiovisivo del Movimento Operaio e Democratico, sostenuto dalla Regione Lazio – Assessorato alla Cultura, con la collaborazione della Cineteca Sarda, dell’Archivio Cinema del reale, di Officina Visioni, della Deriva Film e della Scuola d’Arte Cinematografica Gian Maria Volonté.

About Ludovica Ottaviani

Ludovica Ottaviani
Ex bambina prodigio come Shirley Temple, col tempo si è guastata con la crescita e ha perso i boccoli biondi, sostituiti dall'immancabile pixie/ bob alternativo castano rossiccio. Classe 1991, da più di una decina d’anni si diverte a scrivere e ad imbrattare sudate carte. Si infiltra nel mondo della stampa online nel 2011, cominciando a fare ciò che ama di più: parlare di cinema e assistere ai buffet delle anteprime. Passa senza sosta dal cinema, al teatro, alla narrativa. Logorroica, cinica ed ironica, continuerà a fare danni, almeno finché non si ritirerà su uno sperduto atollo della Florida a pescare aragoste, bere rum e fumare sigari come Hemingway, magari in compagnia di Tom Hiddleston, Michael Fassbender e Jake Gyllenhaal.

Guarda anche

jackie-recensione-copertina

Jackie – Recensione – Un Film di Pablo Larrain

Una splendida ed intensa Natalie Portman è Jacqueline Kennedy in Jackie, biopic del regista cileno …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *