Home / CINEMA / Mostra del Cinema di Venezia 2017 – Ecco cosa vedremo al lido dal 30 agosto al 9 settembre

Mostra del Cinema di Venezia 2017 – Ecco cosa vedremo al lido dal 30 agosto al 9 settembre

Le stelle di Hollywood, la realtà virtuale, Netflix, il ritrovato cinema italiano e una nuova piazza: ecco cosa promette la 74.a Mostra del Cinema di Venezia che si terrà dal 30 Agosto al 9 Settembre.

Manca davvero poco e la Mostra del Cinema di Venezia 2017 aprirà i suoi battenti. Appuntamento attesissimo, la kermesse giunta ormai alla 74esima edizione sta vivendo un momento d’oro, basti pensare che molti dei film presentati al Lido la scorsa edizione hanno conquistato premi e Oscar. Attori, ospiti italiani ed internazionali, grandi registi sono attesi dal 30 Agosto al 9 Settembre in Laguna.

Tra i 21 film in concorso, sei sono americani e ci sono tutte le grandi major: Paramount e Fox, Universal e l’emergente A24; quattro sono francesi e quattro italiani, per una volta preceduti da buona fama. A dare il via alla kermesse sarà Downsizing diretto da Alexander Payne, e prima della chiusura affidata a Takeshi Kitano con il suo Outrage Coda, si potrà assistere alle anteprime in concorso di titoli attesi come The Shape of Water diretto da Guillermo del Toro, Suburbicon scritto dai fratelli Coen e diretto da George Clooney, il travagliato Mektoub My Love: Canto Uno di Abdellatif Kechiche che ha obbligato il filmmaker a vendere persino la propria Palma d’oro pur di racimolare i fondi necessari alla conclusione del progetto, The Third Murder firmato da Koreeda Hirokazu, il musical Ammore e Malavita dei Manetti Bros, The Leisure Seeker che è il primo film americano di Paolo Virzì, Human Flow diretto da Ai Weiwei e Mother! con cui Darren Aronofsky ritorna dietro la macchina da presa.

Il Fuori Concorso basterebbe da sé a riempire il cartellone di un ottimo festival, potendo vantare nomi che vanno da Stephen Frears, al quale sarà consegnato il Premio Jaeger Le-Coultre Glory to the Filmmaker 2017, il riconoscimento, dedicato a una personalità che abbia segnato in modo particolarmente originale il cinema contemporaneoa, John Landis e Lucrecia Martel e attori come Jim Carrey, Penelope Cruz e Michael Caine.

Sul red carpet tradizionale sfileranno tutte le stelle del nostro tempo: il glamour di George Clooney e Julianne Moore, di Jennifer Lawrence, Sienna Miller e Matt Damon; l’impegno di Javier Bardem, Ethan Hawke e Alec Baldwin. Ci si potrà inchinare alla storia di Jane Fonda e Robert Redford, e applaudire le grandi donne del grande cinema, Judy Dench, Helen Mirren, Charlotte Rampling.

mostra-del-cinema-di-venezia-2017-suburbicon

Come ogni anno c’è grandissima attesa per i titoli italiani. In concorso, oltre ai già citati Virzì, che può contare sulla coppia di star internazionali composta da Helen Mirren e Donald Sutherland, e i Manetti Bros in versione musical, ci sono anche Andrea Pallaoro che presenterà Hannah con protagonista Charlotte Rampling, e Sebastiano Riso che ha diretto Una Famiglia. Nella sezione Orizzonti de la Mostra del Cinema di Venezia 2017, che sarà inaugurata da Susanna Nicchiarelli con il suo Nico, 1988, anche Brutti e cattivi dell’esordiente Cosimo GomezLa vita in comune di Edoardo Winspeare e il lungometraggio animato Gatta cenerentola firmato da Alessandro Rak, Ivan Cappiello, Marino Guarnieri, Dario Sansone. Tra gli eventi speciali fuori concorso, invece, l’ultimo lavoro di Gianni Amelio che con Casa d’altri ha raccontato il dramma del sisma che ha colpito il centro-Italia.

mostra-del-cinema-di-venezia-2017-ammore-e-malavita

Significativa anche la presenza in programma di una serie tv italiana (Suburra – la serie) di cui saranno offerte le prime due puntate: il progetto – il primo italiano prodotto da Netflix – è diretto da Michele Placido, Andrea Molaioli e Giuseppe Capotondi e vede nel cast Alessandro Borghi, Claudia Gerini e Filippo Nigro. Suburra non sarà la sola serie tv al Lido: a farle compagnia, sempre di produzione Netflix, è Wormwood dell’americano Errol Morris.

Il pubblico ritroverà, inoltre, il Cinema in Giardino, novità e successo della passata edizione; troverà un “padrino”, Alessandro Borghi, al posto della madrina, troverà una nuova piazza, tutta bianca, e un Palazzo del Cinema inedito. Vera novità di Venezia 74 è, infine, la nascita di un nuovo concorso Venice VR – Virtual Reality che vede gareggiare una ventina di opere di realtà virtuale: fra specialisti di questa forma audiovisiva spicca il nome di Laurie Anderson.

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

veleni-recensione-alto

Veleni – Recensione del lungometraggio d’esordio dell’autrice teatrale Nadia Baldi

Veleni: Il lungometraggio d’esordio dell’autrice teatrale Nadia Baldi, mette insieme un cast di caratteristi e …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *