Home / RECENSIONI / Commedia / I Peggiori – Recensione – Un Film di Vincenzo Alfieri

I Peggiori – Recensione – Un Film di Vincenzo Alfieri

Vincenzo Alfieri esordisce alla regia con I peggiori, un action-comedy nostrana che tenta uno sguardo originale sul genere “supereroistico”: due fratelli sgangherati che si ritrovano ad essere eroi loro malgrado, reinventandosi per sopravvivere.

Richiamando l’idea del vigilante ma anche dell’eroe a pagamento, molto simile al ruolo di Luke Cage e Iron Fist, I Peggiori segue le vicende di Massimo (Lino Guanciale) e Fabrizio (Vincenzo Alfieri), due fratelli squattrinati e senza prospettive. Con la speranza di garantire alla sorella tredicenne Chiara (Sara Tancredi) un futuro migliore, si inventano un’insolita attività: armati di maschere e micro-camere demoliranno pubblicamente l’identità dei vari “furbetti” che infestano il Bel Paese, trasformandosi così in due improbabili “eroi a pagamento”.

i-peggiori-recensione-alto

Promettente e singolare film anti-supereroistico, dove gli eroi a pagamento di turno sono due sfigati come tanti, I Peggiori sfrutta la figura dell’eroe metropolitano e la trasmette attraverso i mass media, abbandonandosi al linguaggio della commedia, con un soggetto dinamico capace di interessare e divertire. Niente superpoteri, insomma, per i Demolitori di Alfieri: Fabrizio e Massimo Miele sono eroi in tutto e per tutto italiani. E proprio sull’italianità sono costruite le figure dei due giustizieri. Con una vena leggera che non li abbandona mai, i due protagonisti devono scontrarsi con la dura realtà: il mondo è corrotto e l’unica possibilità è sopravvivere come meglio si può.

Napoli si trasforma in una più rumorosa Gotham City fatta di personaggi caricaturali e loschi individui, più esilaranti che terribili. Con la fotografia di Davide Manca, la città viene esaltata da luci al neon e colorate, che illuminano i volti a metà, donando al film un aspetto decisamente più cupo e grottesco. Il cast ben assortito funziona: oltre ai bravi Alfieri e Guanciale, interessanti risultano i ruoli interpretati da Miriam Candurro nei panni di  un’insolita “fidanzata da supereroe”, Biagio Izzo in un inedito ruolo non da commedia e Sara Tancredi, la mente social del duo. La vera sorpresa del film, però, è Antonella Attili nel ruolo di una villain dallo sguardo impassibile e un’algida sicurezza: la sua Eva strizza l’occhio agli eleganti cattivi di Daredevil e mette da parte la follia manifesta per una crudeltà più calcolata.

i-peggiori-recensione-attili-guanciale-alfieri

Con una sceneggiatura ben equilibrata nel trovare un giusto compromesso tra il divertimento puro e il messaggio e una messa in scena dinamica, Vincenzo Alfieri riesce a manovrare i fili della storia con estrema facilità. Niente ragnatele ed evoluzioni fra i grattacieli, niente fucili mitragliatori o pistole, insomma, ma armature da motociclista e una panda vecchio stile. Praticamente un cinecomic Marvel dal sapore italiano nella bellissima cornice partenopea con tanto di satira verso un’Italia allo sfascio.

i-peggiori-recensione-centro

Con ritmo, ironia e uno sguardo alla contemporaneità attraverso una storia di amore fraterno, valori alti ma anche quella dose di “anche gli eroi oggi hanno un prezzo” in un Paese dove è difficile arrivare a fine mese, I Peggiori è un esordio riuscito, con una sua identità specifica. Buoni e cattivi, realtà e gioco si fondono e si confondono fino alla fine. E in puro stile Marvel, non alzatevi prima di aver visto l’immancabile la scena extra dopo i titoli di coda.

 

Regia: Vincenzo Alfieri Con: Lino Guanciale, Vincenzo Alfieri, Antonella Attili, Tommaso Ragno, Sara Tancredi, Miriam Candurro, Biagio Izzo, Ernesto Mahieux, Francesco Paolantoni Anno: 2017 Durata: 95 Min Paese: Italia Distribuzione: Warner Bros Pictures 
Vincenzo Alfieri esordisce alla regia con I peggiori, un action-comedy nostrana che tenta uno sguardo originale sul genere "supereroistico": due fratelli sgangherati che si ritrovano ad essere eroi loro malgrado, reinventandosi per sopravvivere. Richiamando l'idea del vigilante ma anche dell'eroe a pagamento, molto simile al ruolo di Luke Cage e Iron Fist, I Peggiori segue le vicende di Massimo (Lino Guanciale) e Fabrizio (Vincenzo Alfieri), due fratelli squattrinati e senza prospettive. Con la speranza di garantire alla sorella tredicenne Chiara (Sara Tancredi) un futuro migliore, si inventano un’insolita attività: armati di maschere e micro-camere demoliranno pubblicamente l’identità dei vari “furbetti” che infestano…
Commento Finale - 75%

75%

I Peggiori

Vincenzo Alfieri esordisce alla regia con I peggiori, una action-comedy nostrana che tenta uno sguardo originale sul genere "supereroistico": due fratelli sgangherati che si ritrovano ad essere eroi loro malgrado, reinventandosi per sopravvivere. Con una sceneggiatura brillante e ben equilibrata nel trovare un giusto compromesso tra il divertimento puro e il messaggio, I Peggiori mette in scena due sgangherati ordinary heroes, gli ultimi soliti ignoti possibili nell'Italia di oggi, ma dalla loro hanno la partenopea arte di arrangiarsi, capace di bypassare l’indolenza e la retorica della crisi. Con ritmo, ironia e uno sguardo alla contemporaneità attraverso una storia di amore fraterno, valori alti ma anche quella dose di "anche gli eroi oggi hanno un prezzo", in un Paese dove è difficile arrivare a fine mese, I Peggiori è un esordio riuscito, con una sua identità specifica.

User Rating: Be the first one !

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

omicidio-italiana-recensione-dvd-copertina

Omicidio all’italiana – Recensione DVD dell’ultima commedia con Maccio Capatonda

Omicidio all’italiana: Maccio Capatonda torna in Home Video con il suo secondo film da regista …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *