Home / CINEMA / Festa del Cinema di Roma – Il programma e gli ospiti attesi della 12a edizione

Festa del Cinema di Roma – Il programma e gli ospiti attesi della 12a edizione

Da Lynch a Waltz, passando per Fiorello e Xavier Dolan, tante le star che passeranno dall’Auditorium Parco della Musica, dal 26 ottobre al 5 novembre. per la 12a edizione della Festa del Cinema di Roma, la terza guidata dal direttore artistico Antonio Monda.

Continuità, identità e varietà: sono queste le parole chiave dell’edizione numero 12 della Festa del Cinema di Roma, che si svolgerà nella Capitale dal 26 ottobre al 5 novembre 2017“Sono estremamente orgoglioso dei risultati raggiunti la scorsa edizione – ha commentato nel comunicato stampa il Direttore Artistico Antonio Monda il numero degli spettatori è aumentato in un solo anno del 18% e la copertura della stampa internazionale del 38%, con l’intervento, per la prima volta dall’inizio della storia della Festa, dei critici del New York Times e del Los Angeles Times”.

39 film e documentari nella Selezione Ufficiale, di cui 3 in collaborazione con Alice nella città, 6 opere nella sezione Tutti ne parlano (i film e una serie TV già presentati internazionalmente che si sono guadagnati grande interesse), 4 Eventi Speciali, 12 Incontri Ravvicinati – tra cui quello con David Lynch, Xavier Dolan, Nanni Moretti e l’attore Jake Gyllenhaal4 Preaperture, 4 Restauri e Omaggi, 1 Retrospettiva, 11 Riflessi, 7 Film della nostra vita, 17 altri eventi della Festa e infine: 31 paesi partecipanti.

festa-del-cinema-di-roma-stronger

Ad aprire le danze sarà Hostiles di Scott Cooper, “un film potente, di natura fordiana, ambientato nel 1892”, ha spiegato Monda, che ha annunciato anche la presenza a Roma di una delle sue protagoniste, Rosamund Pike. Chiuderà, invece, un altro film molto atteso, The Place, il ritorno alla regia di Paolo Genovese, che dopo il successo ottenuto con Perfetti Sconosciuti, presto anche a teatro, presenterà questa sua nuova storia in cui un uomo misterioso siede sempre allo stesso tavolo di un ristorante, pronto ad esaudire il desiderio di otto visitatori in cambio di compiti da svolgere. A Roma vedremo anche Logan Lucky di Steven Soderberg, con Channing Tatum, Adam Driver, Hilary Swank e Daniel Craig, lo spagnolo Abracadabra di Pablo Berger e lo svedese Borg McEnroe di Janus Metz Pedersen, il ritratto di due indiscussi protagonisti del tennis mondiale e il racconto di una finale (quella di Wimbledon del 1980) diventata leggenda. E, ancora, Trouble No More di Jennifer Lebeau, Maria By Callas  di Tom Volf presentato in anteprima mondiale e l’italiano Una questione privata dei fratelli Paolo e Vittorio Taviani, la storia di un’amicizia particolare di tre giovani nell’estate del ’43 interpretata da Luca Marinelli, Valentina Bellè e Lorenzo Richelmy.

festa-del-cinema-di-roma-hostiles-pike

Molti ospiti anche quest’anno nella sezione Incontri Ravvicinati: ci saranno Xavier Dolan (il 27 ottobre), David Lynch (a cui Paolo Sorrentino consegnerà il Premio alla Carriera il 4 novembre), Nanni Moretti, Michael Nyman, Christoph Waltz, Vanessa Redgrave, Jake Gyllenhead e Chuck Palahniuk. Proprio partendo dalla presenza dello scrittore, Monda ha parlato dell’importanza di includere in una festa sul cinema altri generi come la letteratura ma anche lo sport. Due, infatti, i fili conduttori, sport e soprattutto musica. Nella sezione I film della nostra vita ( i film scelti ognuno da un selezionatore) quest’anno interamente dedicata al musical, se ne potranno vedere alcuni per intero come Hair di Milos Forman o The Band Wagon di Vincente Minelli.

festa-del-cinema-di-roma-dolan

Tre grandi opere restaurate del cinema italiano saranno in programma alla prossima Festa del Cinema di Roma: Dillinger è morto di Marco Ferreri, Miseria e nobiltà di Mario Mattoli (entrambi in collaborazione con il Centro Sperimentale di Cinematografia) e Sacco e Vanzetti di Giuliano Montaldo (con Istituto Luce Cinecittà). La scuola italiana è, invece, il titolo della retrospettiva, curata da Mario Sesti, pensata per mettere in luce, indagare e approfondire il lavoro fondamentale, ma spesso meno noto, di alcuni grandi professionisti che hanno contribuito a fare la storia del nostro cinema, senza dimenticare l’apporto che questi hanno dato ai film di grandi autori internazionali.

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

detroit-recensione-film-copertina

Detroit, il film sui tragici sconti del 1967 presentato al RomaFF12

Detroit: Uscito negli Stati Uniti lo scorso 4 luglio e presentato in concorso alla dodicesima …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *