Home / RECENSIONI / Commedia / Come un gatto in tangenziale – Cortellesi e Albanese nuovamente in coppia per la commedia meglio riuscita di questo inverno

Come un gatto in tangenziale – Cortellesi e Albanese nuovamente in coppia per la commedia meglio riuscita di questo inverno

Dopo il successo di Mamma o Papà?, Riccardo Milani torna a dirigere la coppia Antonio Albanese e Paola Cortellesi nella nuova commedia Come un gatto in tangenziale, ambientata in una Roma piena di contrasti sociali e amori improbabili.

Cosa accade se un ragazzo di Bastogi, quartiere della periferia degradata di Roma, si innamora di una ragazza figlia della buona borghesia? Alessio è il figlio di una ex cassiera, Monica (Paola Cortellesi) licenziata per via dell’automazione; Agnese, invece, è figlia di Giovanni (Antonio Albanese) è un intellettuale impegnato nell’analisi delle politiche pubbliche per la riqualificazione delle periferie. I due genitori saranno costretti ad incontrarsi quando i loro figli intrecciano un’inaspettata relazione. Monica e Giovanni, così, si ritroveranno a condividere contesti diversi, in un susseguirsi di avventure che farà conoscere loro i propri modi così diversi e forse inconciliabili.

come-un-gatto-in-tangenziale-recensione-alto

Cosa funziona in Come un gatto in tangenziale

Accentuando le caratterizzazioni dei personaggi senza esagerazioni e tenendo lo spettatore su un costante filo di sana ironia che non si limita alla risata goliardica ma induce alla riflessione, Come un gatto in tangenziale evidenzia molto la capacità degli abitanti della Capitale di saper affrontare le difficoltà senza piangersi addosso, facendo leva sull’amicizia e sull’autoironia.

La Cortellesi, romana doc e co-sceneggiatrice del film, interpreta un ruolo difficile poiché facilmente esposto al tranello della macchietta, in cui mostra la sua esperienza cinematografica e teatrale costruendo un personaggio realistico e malinconico e offrendo un’ottima performance, tra le migliori nel panorama della commedia italiana contemporanea. Nella pellicola si intersecano momenti di comicità pura, mai volgare ma forse spesso scontata, a forti riflessioni e scene emozionanti. Sicuramente, spiccano anche dei personaggi in grado di entrare subito nell’immaginario cult come, ad esempio, le sorelle gemelle del personaggio di Monica, grandissime fans di Franca Leosini, la quale, nel ruolo di se stessa, in un piccolo cameo, riesce a dimostrare la sua classe e la sua intelligenza.

come-un-gatto-in-tangenziale-recensione-centro

Perché non guardare Come un gatto in tangenziale

La prima parte del film, nel voler mostrare l’opposizione tra i due stili di vita, sembra mostrare un campionario di alcuni dei più triti luoghi comuni sulle differenze, ovviamente macroscopiche, tra intellighenzia borghese e naïveté di borgata. Anche se, ben presto, questo mood viene abbandonato a favore di un giusto equilibrio  e a coniugare le anime delle storie che porta avanti.
Perché anche se Monica ci informa che certe storie, come quella dei due tredicenni, durano come un gatto in tangenziale, quelle stesse storie possono contenerne altre che invece hanno il coraggio di andare un po’ più a fondo.

come-un-gatto-in-tangenziale-recensione-basso

Tra le migliori commedie italiane degli ultimi anni, capace di far ridere e indurre una riflessione sulla società con intelligenza, con la giuste dose di ironia e un cast equilibrato, Come un gatto in tangenziale è un esempio di come l’intesa tra regista e protagonisti e la scelta di una buona sceneggiatura produca un prodotto di qualità ma capace di parlare al cuore di un pubblico eterogeneo.

Regia: Riccardo Milani Con: Paola Cortellesi, Antonio Albanese, Sonia Bergamasco, Luca Angeletti, Antonio D’Ausilio, Alice Maselli, Simone de Bianchi, Claudio Amendola Durata: 98 Min. Anno: 2017 Paese: Italia Distribuzione: Vision Distribution

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

gomorra-terza-stagione-serie-copertina

Gomorra: un’occhiata da vicino ai primi tre episodi della terza stagione

La terza stagione di Gomorra ha debuttato con successo su Sky Atlantic HD approdando perfino al cinema (solo per …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *