Home / RECENSIONI / Biografico / The Founder – Recensione – Un Film di John Lee Hancock

The Founder – Recensione – Un Film di John Lee Hancock

La vera storia della nascita della catena di McDonald vive, per la prima volta, sul grande schermo in The Founder: un biopic che cavalca trionfalmente i panni di quello che fu l’usurpatore dei veri McDonald’s interpretato magistralmente dall’istrionico Michael Keaton.

Diretto in modo molto diretto e schietto da John Lee Hancock, alla sua terza opera cinematografica come regista (Saving Mr Banks e The Blind side), The Founder racconta la vera storia di Ray Kroc, un venditore dell’Illinois, e del suo incontro con Mac e Dick McDonald, che negli anni ’50 avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del Sud. Impressionato dalla velocità del sistema inventato dai due fratelli per la preparazione del cibo e dalla folla di clienti attirati dal loro chiosco a San Bernardino, Kroc vide subito il potenziale per un franchising e fece di tutto per sottrarre la società ai fratelli, creando un impero miliardario. Così nacque McDonald’s.

the-founder-recensione-alto

Siamo nel 1954. Marilyn Monroe ha appena sposato Joe DiMaggio; Elvis Presley registra “That’s All Right” e “Blue Moon of Kentucky” per i Sun Studio di Memphis; il produttore Walt Disney ha quasi completato la costruzione del suo parco divertimenti ad Anaheim in California. Ed è nel clima del boom del dopoguerra che il 52enna Ray Kroc, che lavora come commesso viaggiatore per un’azienda che produce un frullatore Multimixer, fonda il suo impero e la sua fortuna. The Founder è una storia sul capitalismo e sull’ambizione, su un uomo disposto a tutto pur di raggiungere i propri obiettivi; una storia che dimostra come, nonostante i numerosi passi evolutivi, la legge della giungla domini ancora in questo mondo.

Una storia avvincente, con all’interno tutto ciò che una pellicola può sognare: vi è la caduta, l’ambizione, la resurrezione, la rivalsa, il successo, la fatica. La sceneggiatura di Robert D. Siegel dal canto suo è spietata, lineare e galoppa fino alla fine senza regalare allo spettatore la soddisfazione di uno straccio di caduta del protagonista. The Founder però, sembra dimenticare un elemento fondamentale: il dramma; quasi non considerando che dietro un uomo che vince, ce ne sono due, cento, mille, che perdono. Ci si dimentica di chi realmente ha fondato McDonald’s, di chi sognava di vendere un hamburger succoso, saporito, semplice, per bambini e che viene soffocato dal marketing aggressivo.

 

the-founder-recensione-centro

Raccontando la storia di Ray Kroc e dei fratelli McDonald in modo piuttosto neutrale, attenendosi esclusivamente ai fatti e lasciando fuori dall’opera le proprie opinioni e posizione sulla vicenda, The Founder è un buon biopic retto da linee di tensione delineate in modo fin troppo schematico. Rimane la bellezza e la particolarità del periodo storico raccontato, e di un tempo andato che, malinconicamente, non tornerà più.

Regia: John Lee Hancock Con: Michael Keaton, Linda Cardellini, Patrick Wilson, Nick Offerman, Laura Dern, John Carroll Lynch, B.J. Novak Anno: 2016 Durata: 115 Min. Paese: USA Distribuzione: Videa
La vera storia della nascita della catena di McDonald vive, per la prima volta, sul grande schermo in The Founder: un biopic che cavalca trionfalmente i panni di quello che fu l’usurpatore dei veri McDonald’s interpretato magistralmente dall'istrionico Michael Keaton. Diretto in modo molto diretto e schietto da John Lee Hancock, alla sua terza opera cinematografica come regista (Saving Mr Banks e The Blind side), The Founder racconta la vera storia di Ray Kroc, un venditore dell’Illinois, e del suo incontro con Mac e Dick McDonald, che negli anni ’50 avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del Sud. Impressionato…
Commento finale - 70%

70%

The Founder

Diretto in modo molto diretto e schietto da John Lee Hancock, The Founder racconta la vera storia di Ray Kroc, un venditore dell’Illinois, e del suo incontro con Mac e Dick McDonald, che negli anni ’50 avevano avviato un’attività di vendita di hamburger nella California del Sud. Impressionato dalla velocità del sistema inventato dai due fratelli per la preparazione del cibo e dalla folla di clienti attirati dal loro chiosco a San Bernardino, Kroc vide subito il potenziale per un franchising e fece di tutto per sottrarre la società ai fratelli, creando un impero miliardario. Così nacque McDonald’s. Attenendosi esclusivamente ai fatti e lasciando fuori dall'opera le proprie opinioni e posizione sulla vicenda, The Founder è un buon biopic retto da linee di tensione delineate in modo fin troppo schematico. Rimane la bellezza e la particolarità del periodo storico raccontato, e di un tempo andato che, malinconicamente, non tornerà più.

User Rating: Be the first one !

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

passengers-recensione-copertina

Passengers – Recensione – Un Film di Morten Tyldum

Dal regista di The Imitation Game, Morten Tyldum, arriva nelle nostre sale, a chiudere il 2016, …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *