Home / RECENSIONI / Documentario / Nessuno mi troverà – Recensione – Un Film di Egidio Eronico

Nessuno mi troverà – Recensione – Un Film di Egidio Eronico

Istituto Luce-Cinecittà presenta il documentario Nessuno mi troverà che affronta, con un tono da inchiesta giornalistica, la misteriosa scomparsa, a soli trentuno anni, di uno dei fisici teorici più importanti del ‘900, Ettore Majorana.

E’ stato forse il più grande teorico del ‘900, e forse il più noto scomparso della storia dell’Italia contemporanea e la sua sparizione continua a far emergere interrogativi e ipotesi: Ettore Majorana, catanese, scomparve, senza lasciare nessuna traccia, il 26 marzo 1938, a trentuno anni, dopo essersi imbarcato da Palermo alla volta di Napoli. Attraverso documenti, immagini d’archivio, testimonianze, Egidio Eronico in Nessuno mi troverà, ci porta alla scoperta dell’uomo Majorana e del suo grandissimo talento.

nessuno-mi-troverà-recensione-alto

Che si tratti di suicidio? Che sia migrato in Germania per collaborare con il partito nazionalsocialista? Che si sia ritirato in convento? Che sia stato ucciso tramite un complotto, in seguito alle recenti scoperte sul nucleare? Numerose sono le tesi che, fino ad oggi, sono nate riguardo la scomparsa del celebre fisico teorico. Eronico non cerca di dare nessuna risposta in merito, ma prova ad analizzare la vita di Majorana, i suoi rapporti professionali e quelli familiari, il suo modo di agire (troppe volte considerato uno scontroso, un solitario, un misantropo) senza mai perdere di vista l’epoca storica in cui Majorana è vissuto e non tralasciando mai il suo grandissimo talento come fisico teorico.

Mescolando fiction, documentario, biografia, informazione e utilizzando anche l’animazione in una commistione di linguaggi inusuali per un documentario, Nessuno mi troverà riesce a suscitare nello spettatore domande e un forte interesse nel voler conoscere e comprendere un uomo dal singolare destino. Una particolare nota di merito va alle scene di finzione: i disegni, rigorosamente in bianco e nero, sono quasi degli schizzi, senza contorni netti che stiano a delineare le figure, rendendo molto bene l’idea di ciò che si sta rappresentando, regalando al prodotto una certa aura di mistero perfettamente in linea con il tema trattato.

nessuno-mi-troverà-recensione-centro

Voice over narrante, ricostruzione sotto forma di graphic novel delle “ultime ore” di Majorana, montaggio rapido tra filmati di repertorio e foto da scandagliare fin nel dettaglio, rendono Nessuno mi troverà un’opera godibile e fruibile che riesce a trasmettere una certa transitorietà, ad innescare una serie di domande utili a capire Majorana come un universo concettuale sempre pronto a essere rimesso in circolo, aperto a nuove ipotesi sperimentali.

Regia: Egidio Eronico Con: Francesco Guerra, Nadia Robotti, Ettore Majorana jr., Etienne Klein, Wolfgang Fabio Shultze Anno: 2016 Durata: 75′ Min Paese: Italia Distribuzione: Istituto Luce-Cinecittà
Istituto Luce-Cinecittà presenta il documentario Nessuno mi troverà che affronta, con un tono da inchiesta giornalistica, la misteriosa scomparsa, a soli trentuno anni, di uno dei fisici teorici più importanti del '900, Ettore Majorana. E' stato forse il più grande teorico del '900, e forse il più noto scomparso della storia dell'Italia contemporanea e la sua sparizione continua a far emergere interrogativi e ipotesi: Ettore Majorana, catanese, scomparve, senza lasciare nessuna traccia, il 26 marzo 1938, a trentuno anni, dopo essersi imbarcato da Palermo alla volta di Napoli. Attraverso documenti, immagini d'archivio, testimonianze, Egidio Eronico in Nessuno mi troverà, ci porta alla scoperta…
Commento finale - 70%

70%

Documentario affascinante e dal ritmo serrato, Nessuno mi troverà affronta, con un tono da inchiesta giornalistica, la misteriosa scomparsa di uno dei fisici teorici più importanti del '900, Ettore Majorana. Il film tenta di rispondere cinematograficamente ad alcune delle domande che in questi anni hanno avvolto la storia di Majorana attraverso un linguaggio che mescola la fiction, il documentario e la biografia in un ibrido di generi e mezzi, compresa l'animazione, che lo rende davvero interessante e fruibile.

User Rating: Be the first one !

About Federica Rizzo

Federica Rizzo
Campana doc, si laurea in Scienze delle Comunicazioni all'Università degli Studi di Salerno. Web & Social Media Marketer, appassionata di cinema, serie tv e tv, entra a far parte della famiglia DarumaView l'anno scorso e ancora resiste. Internauta curiosa e disperata, giocatrice di Pallavolo in pensione, spera sempre di fare con passione ciò che ama e di amare follemente ciò che fa.

Guarda anche

film-atari-commodore-videogiochi-copertina

I Docufilm su Atari e Commodore presenti a Quelli che i Videogiochi 2017

CG Entertainment è orgogliosa di annunciare che i due documentari di Davide E. Agosta & Tomaso …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *