Home / HOME VIDEO / L’attesa – la recensione del DVD
l-Attesa-2015-di-piero-messina-04.jpg

L’attesa – la recensione del DVD

[toggles]

Video

Video

Distribuito da Warner Bros., prodotto da Medusa, il DVD de “L’Attesa” offre un quadro video pregevole nonostante l’utilizzo di un formato in bassa definizione. Il dettaglio è di discreta fattura e non si segnalano evidenti problemi di compressione nonostante la presenza di leggero rumore nelle scene più scure.

[/toggles]

[toggles]

Audio

Audio

Il versante audio offre un ottima traccia in 5.1 Dolby Digital in lingua italiana, molte scene sono parlate in francese con sottotitoli in italiano, di pregevole fattura. Dialoghi chiari e livelli del sonoro bilanciati.

[/toggles]

[toggles]

Contenuti Extra

Contenuti Extra

Molto buono anche il comparto dei contenuti speciali che include al suo interno pochi approfondimenti ma di sicuro interesse.

Dietro le quinte (26:00) Con interventi del regista e del cast durante le riprese sul set.
Scene tagliate (4:00) Brevi scene eliminate dal montaggio.
Galleria

[toggles]

[/toggles]

Commento Finale:

L’esordio cinematografico alla regia per Piero Messina arriva finalmente in home video, dopo il felice passaggio alla Mostra cinematografica di Venezia e gli apprezzamenti del pubblico all’uscita in sala. Liberamente ispirata a “La vita che ti diedi” di Luigi Pirandello, “L’attesa” racconta  la dolorosa elaborazione del lutto di una madre, una convincente Juliette Binoche, a cavallo di una struttura tecnica narrativa di matrice sorrentiniana, del resto lo stesso Messina è stato assistente alla regia di Paolo Sorrentino nei film This Must Be the Place e La grande bellezza. Un’opera prima di intrigante interesse e tecnica purtroppo caratterizzata da poca volontà di approfondire il rapporto e dialoghi tra i personaggi. Buono il trasferimento domestico.

About Davide Belardo

Davide Belardo
Editor director, ideatore e creatore del progetto Darumaview.it da più di 20 anni vive il cinema come una malattia incurabile, videogiocatore incallito ed ex redattore della rivista cartacea Evolution Magazine, ascolta la musica del diavolo ma non beve sangue di vergine.

Guarda anche

vertical-conquests-recensione-film-copertina

Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist – Una finestra sul mondo ancora poco conosciuto della Street Art – Recensione

Vertical Conquests – La nuova generazione di street artist: Rosa Chiara Scaglione realizza un documentario fresco …

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.